Caramelle

Caramelle

“Bello qui, vero?”
La caramella all’anice era messa in prima fila, tra quelle proposte.
“Beh, sono vent’anni che c’è questa sagra” rispose la caramella alla fragola “e commenti sempre allo stesso modo. Avrai un commento tuo da proporre, no? Un po’ diverso, magari! Guarda la mora, ad esempio: sta lì, sulla destra, a specchiarsi”
In effetti la caramella alla mora si guardava allo specchio, ma non per colpa sua: di fronte a lei c’era una tenda contenente uno di quei materiali.
“Bah” commentò la caramella al limone. “Non so, ci vorrebbe qualcosa di nuovo. La solita gente, la solita folla, la solita fiera, la solita… musica. Non vi dà fastidio la musica che danno alle fiere?”
“Sei un po’ acida?” chiese la caramella alla menta.
“E tu sei sempre fresca? dai, ma cambia domanda: chiedermi se sono acida è come chiedere all’oste se è buono il vino”
“Comunque è buono, sì” aggiunse la caramella al vino rosso. Poi arrivò la caramella all’arancia che disse “Siccome vi state annoiando vorrei proporvi un gioco. Facciamo che io sia diventato l’imperatore dell’universo e voi i miei sudditi”
“Non mi piace questo gioco” commentò la caramella alla banana. “Perché dovresti essere tu? Voglio dire, hai già le vitamine con te”
“Oh, puoi ben dirlo, e non ho paura di usarle”
“Come?”
“tempesta di Vitamine urlanti!”
La caramella all’arancia non ebbe davvero timore, e in effetti una mitragliata di vitamine si scagliò contro quella alla banana, che dovette fuggire dietro la caramella al mandarino.
“E va bene! Dovrò rispondere con una mitragliata uguale e contraria!” esclamò la mora, che aveva smesso di guardarsi allo specchio.
“Come pensi di fare? L’idea l’ha già preso quella ed è già il quarto ombrello che cambio! Fa’ qualcosa!” esclamò disperata la caramella alla pesca.
“Niente paura. Hai presente la mora, che ha tanti pallini? Lancerò quelli all’arancia!”
“A meno che tu non abbia la freschezza della menta!” esclamò quell’ultima. E così le palline alla mora fresche di menta sconfissero la brutta arancia, che comunque divenne una sottomarca di confetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...