Racconto a catena/6

banner_aven_blog

Nel frattempo il povero collo del bagnino avrebbe voluto avere un po’ affetto in più, o in ogni caso essere liberato dalla povera sciarpa.
“In ogni caso lo dico io” esordì il collo. L’indumento fece finta di niente. Cominciò anche a fischiettare”
“E va bene. Adesso posso contrattaccare. Non diremo più come ti chiami, magari ti sciogli”
Il collo aveva avuto un’epifania controllando il calendario. Pur essendo estate, il sei gennaio era noto a tutti come l’avvento della Befana, o qualcosa di simile.
“Il punto è che io sono troppo caldo per poter cedere ogni volta tentazione” commentò quello che si indossava in inverno per stare comodi.
“Vedi? Nemmeno l’autore sta più utilizzando il tuo termine”
“Allora non sarà valido nemmeno scaldacollo?”
“No, ma sicuramente… questo sì”
Il collo del bagnino tirò fuori un phon, dal nulla, come se avesse avuto una tasca da chissà dove.
“Dove l’hai preso, marrano?”
“Mai sentito parlare di pomo d’Adamo? Vuol dire phon in una lingua morta”
Il bagnino si commosse. “Sei geniale, Frank”
Il suo collo ridacchiò. “Sì, lo so, mio… un momento, Frank?”
Il phon sciolse la sciarpa, che cadde lontano, vicino la piscina. Il bagnino si stiracchiò le mani e osservò un asciugamano andarsene.
“Maledizione, mi avete battuto! Adesso io con chi mi metterò in contatto? Forse non sapete che avevo una partita a scacchi contro gli alieni e adesso, visto che ho dichiarato forfait, verranno qui da noi! Oh no! Riportatemi subito lì dov’ero! Ma perché parlo con una piscina?”
Quella ridacchiò. “Visto? Il mio amato bagnino ti è stato superiore. È bastato un phon, in fondo, niente di che”
“Forse avresti potuto mettere al collo un asciugamano, Sarebbe stato meno strano” commentò il collega che lo aveva preso in giro. Era del tutto ignaro che quell’impianto sapesse parlare, e portò via il suo panno, da mettere in faccia tutte le volte che voleva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...