Quel che un asparago avrebbe detto…/44

banner_aven_blog

44 … se le stagioni non fossero sedici
L’asparago venne scaricato dalla chiave di Sol, che non volle vederlo mai più. Niente più scambi di auguri a Natale, mai più quelli di Pasqua, mai più nella vita nessun rimborso spese. Poi si rese conto che la loro relazione non era mai veramente cominciata e quindi non poteva ricordarsi cose mai successe. Per poterlo farò andò dalla Stagione.
Sapeva dell’esistenza della Primavera, dell’Estate, dell’Autunno e dell’Inverno, che peraltro scandivano la sua maturazione, oltre che la sua nascita e la sua fioritura. La stagione dei ricordi, invece, si chiamava Bruzzao e si sedeva sempre sulle panchine dei parchi, per dare da mangiare alla strada, più che ai piccioni.
“Bruzzao” salutò.
“Oh, salve, asparago” rispose quello, senza guardarlo.
“Cosa stai osservando?” chiese dopo una lunga pausa.
“Non capisco perché questo sentiero non vuole mangiare dell’ottimo pane, come quello che ho fatto appena cadere senza motivo.”
In effetti la stradina era piena di molliche, e qualche formica temeraria cominciava già a portarle via, con grande indignazione del povero Bruzzao.
“Devo… devo dirti una cosa” disse sottovoce l’asparago. “Le strade non mangiano molliche. È inutile che te la prendi con le formiche.”
Bruzzao, la stagione che andava da fine febbraio alla metà di marzo, sbuffò col naso. “Che cosa vuoi, asparago? Ti ha lasciato la ragazza?”
“Non ci siamo mai messi insieme” lo corresse, in tono aspro. “Volevo solo chiederti come si ricordano le cose mai successe”
“Non lo devi chiedere a me, ma alla luce là in fondo”
“È rotta la lampadina”
“Hai capito?”
Si alzò e se ne andò, lasciandolo basito. Però aveva capito una cosa: che fosse Brumaio, che fosse Brasito, la stagione in mezzo a luglio che durava un giorno solo o che fosse ciascuna delle sedici stagioni, lui aveva sempre avuto una possibilità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...