Tazza di tè.

“Sì, tutto molto bello. Le cinque di pomeriggio, la merenda… solo una cosa non capisco”
C’era una volta una tazza. Una tazza che aveva sempre voglia di lamentarsi. Lamentele, e lagne, senza essere lasagne.
Lasagne al forno. Non alle diciassette, ma soprattutto non sette ore prima di mezzanotte, immagino.
“Cos’è che non capisci?” chiese il pomeriggio.
“Perché la busta si inumidisce una volta entrata a contatto con l’acqua calda”
Calò un silenzio imbarazzato, perché fu chiesto proprio nel momento in cui la suddetta bustina si immerse nella tazza riempita.
“Aaaahhh…” sospirò quella. “Ora sì che ragioniamo, in questo gelido inverno”
“Bustina?” ribatté la tazza. “Gli inverni sono gelidi, per definizione. Che sia l’emisfero australe o boreale, la cosa non cambia”
“Ah. Be’, allora posso riformulare dicendo che qui alle terme si sta benissimo”
“Ma non c’è bisogno di sottolinearlo lasciando trapelare i tuoi effluvi dentro di me! Che schifo!”
Uno dei biscotti chiese “Che ti prende?”
“No, è che la bustina sta rilasciando, appunto, delle strane sostanze dentro l’acqua altrimenti limpida!”
“Ma che schifo!”
E in effetti non c’era bisogno di rimarcarlo, ma più passava il tempo più una sostanza ambrata prese campo all’interno del liquido.
“Nessuno vorrà più venire alle terme” singhiozzò sconsolata l’acqua. Improvvisamente arrivò una delle bocche.
“No, guardate che siete da bere, non siete certo terme!”
“Ma se prima bollivamo!”
“Prima era prima. Adesso dovete solo essere bevute”
Fu così che sia il tè che l’acqua che la tazza si avvicinarono alle labbra.
“Sono due!” esclamò qualcuno.
“Di che stai parlando?”
“No, intendo dire, siete due labbra! E dietro di voi sono… denti? O confetti?”
I denti risposero “È vero che dentro di noi esiste un universo ma non siamo confetti. E adesso, beviamo!”
E bevvero. Quanto alla bustina, era già uscita dalle terme, l’unico oggetto ancora convinto di aver fatto una bella vacanza.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...