Tutorial: Prenderne uno per educarne cento.

Insomma, tante volte abbiamo preso uno per educarne cento, no?
No?
Be’, allora QUESTO è il tutorial che fa per voi, ne sono sicuro. Innanzitutto, che cosa ci serve?

  • cento
    Ovviamente non intendo, e non Nintendo certo quella cittadella che si trova nel Nord Italia, ma intendo un centinaio. Fossimo stati in un altro periodo storico, avremmo detto centuria.
    Di questo centone che cosa dobbiamo fare? ovviamente, pescarne uno.
    Prendiamo l’esca, l’amo, e tutto ciò che serve per servire.
    Adesso dobbiamo educarlo.
    “Quando si sta a tavola, bisogna prendere il tovagliolo e metterselo sulle gambe.”
    Siamo sicuri che è la prima cosa che vogliamo insegnare?
    “Ai signori del condominio bisogna salutare con un buongiorno. Dopo mezzogiorno, si può già dire buonasera”
    E questo è quanto.
    “Nelle precedenze, tenere sempre la destra”
    Ah. Questo non lo sapevo.
    “E meno male che hai la patente!”
    Ho la patente ma sono un ribelle impenitente!
    “Allora ascolta questa. Le vecchiette vanno aiutate ad attraversare la strada”
    Be’, che dire? E se lei non vuole?
    “A tavola non si rutta”
    Non ho mai sentito nessuno ruttare al mondo, figuriamoci un tavolo.
    “Ero al bar con il lampadario e il salotto intero, quando mi è scappato. Furono serate dimenticabili, quelle”
    Be’, non interessava a nessuno. Altro?
    “C’è un compendio intero. Aspetta che lo prendo… ma sta andando a finire che io educo te, e non viceversa.”
    Poche chiacchiere e fammi diventare un ometto!
    “Se un uomo apre la portiera dell’auto alla moglie o è nuova l’auto o è nuova la moglie”
    Questo è del tutto opinabile.
    “Chiedere è lecito, rispondere è cortesia”
    Dovremmo chiedere ad Alberto Lecito e Marianna Cortesia. E magari esistono e stanno leggendo questo blog!
    “Dare del lei è sempre buona educazione. Anche 1200 volte in un’ora!”
    Mica siamo su Spotify! Anzi, adesso lascio anche il link.
    “Non è bene ascoltare musica mentre uno parla e…”
    Va bene, basta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...