Tutorial: Creare un precedente pericoloso.

Siamo in fila. Abbiamo:

  • Uno davanti
  • Tu
    Dobbiamo creare un precedente pericoloso, quindi dobbiamo fare in modo che lo diventi.
    In questo momento il Pericolosometro segna su “Normale, forse un po’ stressato dalla fila alla cassa”.
    Uno strumento precisissimo, se mi lasci un Kofi magari riuscirò a procurartelo.
    Per prima cosa, proveremo a fargli il solletico. Lui riderà, ma alla fine ci chiederà cortesemente di abbassare le mani, perché non abbiamo una tale confidenza.
    Noi, manco a dirlo, non smetteremo.
    Ce lo chiederà una seconda volta. Al che, smetteremo.
    A quel punto, avremo fatto un altro passo verso la cassa. Noi metteremo una nostra gamba in mezzo alle sue, in modo che incespichi. Lui si girerà e ci squadrerà. Se abbiamo fatto tutto giusto, il nostro Pericolosometro V Generation 2000 ci segnalerà una zona gialla di pericolo.
    “Non farlo arrabbiare”
    Be’, noi lo faremo arrabbiare. E come?
    Gli.
    Passeremo.
    Davanti.
    Letteralmente, prenderemo il nostro carrello pienissimo e gli passeremo davanti mentre lui aveva solo un bricco del latte.
    “Ma…”
    Ding. Dong. Il nostro Pericolosometro segnerà l’allarme rosso. Pericolo. Meglio fuggire. Sta anche per prendere fuoco.
    Oh no! Ha preso l’intero nastro trasportatore e ce lo vuole lanciare! Ma in cosa lo abbiamo trasformato?
    “Tu. Me la pagherai.”
    La sua voce viene dall’inferno. Adesso noi abbiamo un carrello, no? Ma non basta più, e soprattutto abbiamo preso ingredienti che al massimo possiamo farci un piatto, non certo sconfiggere i nemici.
    “Nel senso che tu vai a fare la spesa e non compri neanche un mattarello?”
    Ehm… ma non si compra sempre, no?
    “Sbagliato! Si compra tutte le volte che vogliamo fare una torta, così ci sarà un mattarello diverso per ogni torta che abbiamo fatto!”
    In realtà, forse è più utile per fare i tortellini.
    “Uhm. Forse è vero. Ma come la mettiamo col nostro precedente pericoloso?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...