Tutorial: Come ridere.

“Aven il tuo blog mi fa scompisciare!”
“Ho letto qualche tuo articolo e sono contentissimo di come lo stai gestendo!”
“Pazzesco, anche le rubriche fanno ridere!”
Certo, tutto molto bello. La vostra approvazione è la mia miglior soddisfazione.
Ma come si ride? Abbiamo mai affrontato questo argomento? No, vero? Allora, vi spiegherò come fare.
Innanzitutto, prima di agire con gli stambecchi a prendere calamite ed attirare i cespugli, dobbiamo avere due cose:

  • Una bocca
  • Un cervello che capisce le battute
    E qui casca l’asino. Perché penso che tutti abbiamo un cervello, ma non tutti questi capiscono le battute. Quindi dovreste prenderne uno, anche in prestito, per poter ridere.
    “No Aven, credimi, la risata è solo un frutto chimico di neuroni, ormoni e quant’altro”
    E noi li faremo azionare. Ci sono diversi tipi di risata, noi ne presenteremo cinque.
    AHAHAHAHAH TYPE
    Questa è la risata sguaiata, quella in cui tu ti produci quando senti dire che un uomo entra in un caffè. Splash. Penso che possa tornare utile con le freddure e tutte le volte che ascolti uno sketch del tipo “fa un freddo cane”, “Bau”.
    EHEHEHEH TYPE
    Questa è una risata un po’ più intellettuale. Che cos’è una battuta? Cosa fa scatenare il riso? Noi comici ce lo chiediamo ogni giorno, esiste anche una preghiera in merito, la preghiera del buon umore, e nonostante questo è un impegno davvero complicato. Un po’ come vedere un russo lamentarsi degli inglesi che bevono. Beh.
    Ora ridi.
    IHIHIHIHIHIH TYPE
    Questa risata è tipica della zia Teresa che reagisce ai memes, ossia quelli un po’ normaloni, da boomer che usano Impact e dicono “Quando”. Presente chi? C’è sicuramente nelle tue conoscenze, e se non ne conosci nessuno allora sei tu.
    OHOHOHOHO TYPE
    Questa è la tipica risata di un uomo panciuto che ride, come un tenore, alle battute anche di un certo livello. Hai presente all’osteria? Si presenta sempre il burino che dice “Ao, a Fabrizio hanno tolto l’ospizio”, e il timido panciuto ride proprio in questo modo.
    UHUHUHUHU TYPE
    Dai, se ridi così sei un gufo. Niente da dire, ma… come hai imparato a leggere?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...