La Lumaca Teresina/25

Era da un po' che non si faceva vedere e quindi ecco un nuovo capitolo! Mi ricordo di quella volta che feci quel test: Che animale sono? Sono uscito Lumaca. Attenzione però: non sono uscito CON una Lumaca, ma era solo il risultato del test. Teresina, mi sarei chiamato. Teresina che,. tramite le antenne, riuscirebbe … Continua a leggere La Lumaca Teresina/25

Simulare.

Stiamo giocando la finalissima, e sto dribblando tutti i difensori, uno dopo l'altro, tutti e quattro, neanche se avessi i pattini agli scarpini mi verrebbe così bene. Nel frattempo risolvo anche un cruciverba. Infine, ecco giungere la porta. Va bene, sono ben conscio che potrei risultare Oliver Hutton, ma non lo sono. Sono solo un … Continua a leggere Simulare.

La lumaca Teresina/24

L’ultimo capitolo La lumaca Teresina ha un solo potere: prendere la linea WiFi. Dopo aver creato diverse uova con Fridwulfo e avergli fatto creare un sacco di uova anche a lui, Teresina si è ritrovata di nuovo davanti quel famoso bar in cui tutto è cominciato. Gli studenti sono ancora tutti lì a interrogare i … Continua a leggere La lumaca Teresina/24

La lumaca Teresina/23

Quello giusto Fridwulfo osserva Teresina come non ha mai osservato nessun’altra lumaca nella sua vita. “Adesso assaggiami, dolcezza bavosa” Teresina non se lo fa ripetere due volte e si accavalla su di lui, pronta anche per figliare e sicura anche di far figliare anche Fridwulfo e fare tante uova. Improvvisamente, però, arriva una voce che … Continua a leggere La lumaca Teresina/23

La lumaca Teresina/22

Teresina innamorata Il rapporto fra Erica e Teresina dura la bellezza di tre settimane, poi ognuna è andata per la propria strada. Il fatto che Teresina abbia tutti i poteri magici ha influito negativamente su quel rapporto, che era consistito solo in quel primo bacio, dopodiché non hanno avuto altri scambi di bava. A un … Continua a leggere La lumaca Teresina/22

la lumaca Teresina/21

Il camion di materassi Cade su un camion che trasporta materassi, tornata però ad essere una lumaca che prende la rete WiFi. “E adesso?” csi chiede guardandosi attorno. Il materasso le risponde: “Non provare a interpretare il futuro, guarda piuttosto il presente” Teresina ha un fremito di paura. Un materasso che parla? “Tu parli, eh? … Continua a leggere la lumaca Teresina/21

La lumaca Teresina/20

Teresina e gli elicotteri Teresina non ne può più. Per quanto cerca di uscire da quel maledetto labirinto, non può farcela perché Erica continua ad ampliarlo. Ha già raggiunto un’ampiezza ragguardevole anche tenendo presente il fatto che si sta parlando di lumache. Persino qualche umano si è accorto di questa struttura e ha trovato divertente … Continua a leggere La lumaca Teresina/20

La lumaca Teresina/19

La dea dei fulmini Teresina quel pomeriggio aveva deciso di spenderlo tutto facendo l’altalena su un parco sperduto, quando improvvisamente una voce l’attacca dietro di lei. “Allora? Vuoi volare più in alto?” Teresina lo riconosce, è l’Alieno a due teste venuto a prendere la sua testa. Quella di Teresina. Nel senso che non ha certo … Continua a leggere La lumaca Teresina/19

La lumaca Teresina/18

Erica “Ciao, Teresina. Sono Erica, la lumaca col potere di creare rampicanti ovunque voglio” Teresina sbuffa di nuovo. E meno male che sua padre/madre aveva detto che si trattava di un amico maschio! Poi le viene in mente che il sesso nelle lumache è molto relativo e allora si rivolge ad Erica. “Cosa vuoi?” “Piuttosto … Continua a leggere La lumaca Teresina/18

la lumaca Teresina/17

Liquidare un amico Teresina sa bene che l’avventura tra i ghiacci le sarebbe rimasta scolpita nella sua memoria come “L’avventura fra i ghiacci di Teresina la lumaca”. Insomma, le sarebbe rimasta nel cuore. Nel momento in cui lo racconta all’amico Fredorzo, costui risponde “Bene, hai intenzione di farne una serie tv?” e Teresina ne rimane … Continua a leggere la lumaca Teresina/17

La lumaca Teresina/16

  Quando sbavare serve “Chiedo scusa, non è un nome troppo pomposo?” chiede la lumaca. “Uhm, hai ragione” dice la Super Aragosta eccetera. “Che ne dici allora di Aragosta della Mezzaluna Calante, regina delle Terre del Nord?” “Ancora peggio” “E allora che ne dici di Lady Aragosta delle Nevicate Infernali delle Montagne Perenni?” “Non ha … Continua a leggere La lumaca Teresina/16

La lumaca Teresina/15

  Teresino “Teresina! Non ti facevo una rapitrice!” esclama stupefatto l’alieno aragosta, una volta giunti dentro una caverna del Polo. “Lo sono appena diventata” dichiara la lumaca “perché voglio attirare i tuoi colleghi in una trappola” “Colleghi? Non facciamo lo stesso lavoro. Ad esempio io sono un elettricista, l’alieno a due teste è un impiegato … Continua a leggere La lumaca Teresina/15

La lumaca Teresina/14

  Tre alieni e una Teresina Teresina non aveva mai visto tre alieni così diversi tutti assieme. “Non dovreste nemmeno esistere” afferma. “Gli Alieni sono grigi, e voi non siete grigi!” “Ah, no?” dice il secondo Alieno, il quale fa una piroetta prendendo il colore succitato. “E adesso che mi dici? Eh? Sei ammirata, vero?” … Continua a leggere La lumaca Teresina/14

La lumaca Teresina/13

  Un enorme disco volante Teresina la lumaca e l’uomo lavico sono pronti dunque a darsi battaglia in uno scontro fra due scuole giapponesi differenti: il karate e il judo. Il tutto nel grande spiazzale di uno dei due Poli del mondo. I due contendenti si scambiano colpi potenti e veloci, ma alla fine arriva, … Continua a leggere La lumaca Teresina/13

La lumaca Teresina/12

  Teresina e il karate “Ma guarda un po’ se dei trichechi di passaggio dovevano mettermi a soqquadro la casa… meno male che ho il potere rigenerante” pensa Teresina, mentre rovistando fra i suoi superpoteri trova anche il rigenerante, col prezzo che poi le toccherà risistemare i mobili. Teresina è adirata. “Trichechi! Potete avermi eliminato … Continua a leggere La lumaca Teresina/12

La lumaca Teresina/11

    L’uomo pinguino “Che ci fai qui tu, lumachina sperduta vestita di una pelliccia di dubbio gusto?” chiede l’Uomo pinguino, che certo le cose non le manda a dire. “Dubbio gusto? Ma sono i miei peli, come ti permetti!” esclama indignata Teresina. “Comunque, sai nulla del tricheco che si è autoproclamato capo di queste … Continua a leggere La lumaca Teresina/11

La lumaca Teresina/10

    Avventura fra i ghiacci Teresina si congela, preoccupata. Al che, si fa crescere una pelliccia di peli, anche perché sente un po’ di freddo. “Praticamente c’è un tricheco che si sente il capo del posto e vorrei che tu lo detronizzassi” spiega Ice. Teresina sorride. Adesso che si sente riscaldata ha già un’idea. … Continua a leggere La lumaca Teresina/10

La lumaca Teresina/9

    L’uomo lavico innamorato Teresina, la lumaca con tutti i poteri possibili, guarda adirata l’Uomo lavico, che sghignazza. Non è una cosa possibile, perché teoricamente Teresina dovrebbe avere lo scontro in vantaggio, ma d’altro canto l’ultima sua affermazione avrebbe scioccato tutti. “Cosa vuoi dire, che ignoro l’ambiente lanciandoti addosso del ghiaccio?” chiede Teresina. “Esatto, … Continua a leggere La lumaca Teresina/9

La lumaca Teresina/8

    Il tapiro che crea violenti tornado Il millepiedi si sente offeso dalla definizione che Teresina ha dato di loro. “Semi sconosciuti, eh? Ma come? Credevo che tu fossi l’amica di tutti!” esclama piagnucolante. “No, veramente ho difficoltà anche sa riconoscere i miei fratelli come tali” risponde lei. “Purtroppo non li ho mai conosciuti … Continua a leggere La lumaca Teresina/8

La lumaca Teresina/7

    Quando il Tapiro ha fame Lo scontro con il pesce spada Isda finisce in un pareggio e Teresina torna sulla terra. “Non ti dimenticherò mai, valida avversaria” dice, mentre il sole tramonta sul mare. È il momento di vivere una nuova avventura, dotata di nuovo dei suoi superpoteri. Lentamente, ma inesorabilmente, Teresina compie … Continua a leggere La lumaca Teresina/7

La lumaca Teresina/6

  Teresina si butta al mare Teresina va dunque alla città delle cozze, situata sugli scogli. È pieno di cozze. Ma proprio che il numero raggiunge almeno le tre cifre. Teresina, che sopporta poco l’umido e ancora meno il sale, si mette a cercare i suoi poteri in mezzo a quelle bivalve che non sono … Continua a leggere La lumaca Teresina/6

La lumaca Teresina/5

    Teresina piratessa del web Teresina, facendo incetta di poteri, è diventata praticamente invincibile. “Sì, ma come li hai ottenuti questi poteri? Li hai scaricati illegalmente? Non ruberesti mai un’auto…” comincia a recitare la madre/padre di Teresina, che ricordiamo, le lumache sono ermafrodite. “Sì, smettila, mapà” taglia corto Teresina, annoiata da quella predica. “se … Continua a leggere La lumaca Teresina/5

La lumaca Teresina/4

  Aspettando Teresina “Uffa! Ma quando viene Teresina? Sono ore che l’aspettiamo!” La tartaruga e il millepiedi non vedevano l’ora di fare jogging con la lumaca, ma questa era leggermente in ritardo. “Che si sia dimenticata?” ha chiesto ancora la tartaruga, che nel suo palmarès vantava la vittoria sulla lepre, ma da allora più nulla. … Continua a leggere La lumaca Teresina/4

La lumaca Teresina /3

    Space Invaders Nello spazio è stato molto semplice, perché fra gli altri talenti ha quello di respirare nel vuoto cosmico senza implodere. Più difficile è stato mantenere la sua incolumità, perché ha avuto a che fare con una schiera di astronavi aliene  che non sono venute in pace. Raggi laser coloratissimi vogliono beccare … Continua a leggere La lumaca Teresina /3

La lumaca Teresina/2

  Il bruco burlone Una volta giunta a quella conclusione, Teresina si rende conto di dover assolutamente confidarsi con qualcuno, perché la situazione sta diventando più pesante del previsto, o forse è solo la chiocciola che aveva sulla schiena. “Bruco, bruco! Ho bisogno del tuo aiuto!” “Dimmi, lumaca stressata, di cosa hai bisogno?” chiede il … Continua a leggere La lumaca Teresina/2

La lumaca Teresina/1

  Teresina paga La Lumaca Teresina potrebbe sembrare un gasteropode come tutti gli altri, ma lei ha un potere utile: le sue antenne prendono la rete Wi-Fi. Direte, come mai le è stato appioppato quel potere? È proprio da qui che parte la nostra storia. Teresina sta camminando tranquilla su un marciapiede, in pieno centro … Continua a leggere La lumaca Teresina/1

L’urlo della notte giovane.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "WOOOHOOOO!" È molto bello urlare senza motivo. Lo farei sempre, se non fosse che le persone che dormono reagiscono in malo modo. "Ehi, che hai da urlare tanto?" chiede l'operaio della fabbrica. "La … Continua a leggere L’urlo della notte giovane.

Dire buonanotte al cuscino.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Ehi, cuscino?" Sì, dimmi, Andrea. "Stavo pensando... noi diciamo buonanotte mami, buonanotte papi, buonanotte al secchio e ai suonatori, buonanotte a te, buonanotte a me, buonanotte a chi ancora non ho incontrato. Ma … Continua a leggere Dire buonanotte al cuscino.

Il bunjee jumping dei capelli.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. Un giorno Ugo andò dal barbiere. Aveva i capelli un po' lunghi (anche se, uno non va dal barbiere per raccontare i suoi fatti, ché potrebbe sembrarlo ma il salone non nasce per … Continua a leggere Il bunjee jumping dei capelli.

L’imbarazzo della scelta.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. Ah, che sete! Ci vorrebbe un po' di pausa, vediamo cosa c'è nel frigo... --- "Ehi, Acqua" "Dimmi Coca-cola" La Coca cola guarda l'acqua con aria di sfida. "Secondo te lui berrà te … Continua a leggere L’imbarazzo della scelta.

Le rime… non baciate.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. E in mezzo a questo amore Io apro il mio cuore --- "Ehi, se succedesse che non facessimo più rima?" La proposta della parola Cuore mi stuzzica. "D'accordo. Sono stufa di tutte queste … Continua a leggere Le rime… non baciate.

Il… quasi gol.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. Buongiorno, mi chiamo Pallone e voglio raccontare la mia storia. "Mettendo quel genere di titolo non è forse spoiler?" No, e vi spiego perché. L'altro giorno ho sbattuto il muso sulla traversa per … Continua a leggere Il… quasi gol.

Le avventure del tè.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. Alle cinque è sempre l'ora dl tè. Io, caldo, che galleggio dentro la tazza coordinata... vero, biscotto? "Certo! Io sparisco a tempo di record!" In effetti i biscottini sono i primi a sparire … Continua a leggere Le avventure del tè.

La migliore paura.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Salve a tutti. Siamo qui riuniti per assegnare il premio Edgar Allan Poe per incoronare la miglior Paura fra quelle più comuni" La voce del presidente delle Emozioni era l'unica cosa che si … Continua a leggere La migliore paura.

La routine delle opzioni.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Ehi, A?" L'opzione A si sentì interpellata. "Dimmi, Opzione B" disse paziente la A. "Perché, secondo te, l'opzione più lunga è molto spesso quella più vera?" L'Opzione A sapeva la risposta e stava … Continua a leggere La routine delle opzioni.

Mai dire mais… o sempre?

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Mai dire mai!" aveva detto quella a quell'altro. Certo, una cosa è dirlo nella serenità della propria casa, un altro conto è dirlo ad alta voce in un campo di mais. "Cosa ha … Continua a leggere Mai dire mais… o sempre?

Il ritorno degli spaghetti.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. Era un pranzo qualsiasi, di un giorno qualsiasi. Nelle terme Pentola Bollente alcuni spaghetti stavano facendo una sessione, in attesa di essere conditi. Le bolle si susseguivano una dietro l'altra e l'aria calda … Continua a leggere Il ritorno degli spaghetti.

Nonno Telefonino e Nipote Smartphone.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Nonno, nonno!" il nipotino era terrorizzato. Che cosa aveva visto? "Dimmi, caro Smartphone. Che cosa ti è successo?" Il nipotino gridò come un ossesso "Ho sognato che ti abbonavi alle suonerie!" Il nonno … Continua a leggere Nonno Telefonino e Nipote Smartphone.

Il mistero della lista della spesa.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Allora..." mormorò Silvia mentre stilava la lista della spesa. "Servono due buste di latte, due di uova, il detersivo per i piatti, quello per i pavimenti, due treppiedi, un camaleonte e due lingue … Continua a leggere Il mistero della lista della spesa.

Le rette e gli incidenti.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. CRASH! "Ehi! Non hai visto il cartello di Dare Precedenza?" chiede ad alta voce la Retta Uno. "Non guardate me, io nemmeno ci sono" dice il Dare Precedenza, arrivando e scomparendo. "No, non … Continua a leggere Le rette e gli incidenti.

L’Hotel Aven90.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. Benvenuti in questo albergo Ha le terme E mi ci immergo. Oltre a ciò, ha anche la danza E in ciascuna stanza si parla di tutto. Tu sarai dalle risate distrutto! Vieni nel nostro … Continua a leggere L’Hotel Aven90.

Il nuoto del biscotto.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Avete presente il caffellatte? Ma sì, quel liquido composto da caffè e latte..." "No, mai sentito, biscotto" afferma il bricco del latte. "Spiritoso..." lo apostrofa il biscotto. "Non potete non conoscerlo. Una volta … Continua a leggere Il nuoto del biscotto.

La matita che si credeva bacchetta.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Ehi Penna?" Ancora! Ma che vuole? "Non capisco come fanno le bacchette dei batteristi a muoversi così a tempo. Voglio farlo anche io!" Questa mi giunge nuova, Dopo aver passato il periodo elettricista, … Continua a leggere La matita che si credeva bacchetta.

Le avventure della macchina fotografica.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. In realtà essere una macchina fotografica è molto difficile al giorno d'oggi. Innanzitutto non è più come una volta. Ti ricordi, Treppiede? Te li ricordi i tempi in cui il soggetto doveva stare fermo … Continua a leggere Le avventure della macchina fotografica.

L’aurora dalla parte sbagliata.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. Tutti sanno che il Sole fa invariabilmente un unico giro, da levante a ponente. Tuttavia, Gianpierpippopaolo, mentre stava osservando il tramonto, gli venne in mente uno strano pensiero. "E se fosse che quello che … Continua a leggere L’aurora dalla parte sbagliata.

Le mele a confronto.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Sai, è bello essere una mela" Quel giorno, la Mela chiamata Gino si era rivolta in questo modo all'altra mela. "Esatto, Ernestolfo" rispose Gino. "E sono contento che fra noi non ci siano … Continua a leggere Le mele a confronto.

Un delitto per Detective Astolfo.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. La vittima giaceva a terra, faccia a terra, senza alcun segno apparente di violenza. "Che cosa sarà successo?" chiese il giovane agente al Commissario. "Non posso sapere cosa sarà successo, visto che sarà … Continua a leggere Un delitto per Detective Astolfo.

Il calendario strappato prima.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Ehi, pare che Giugno sia finito" "Allora possiamo strappare il foglio del calendario" "Ma così non porterà iella?" "Ma che cosa dici, la iella non esiste" --- "Ehi, Giugno, stanno per strapparti, l'hai … Continua a leggere Il calendario strappato prima.

Le avventure del fuoco.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante.   Quel giorno stavo lì, guizzando sui bracieri facendo i fatti miei. "Dimmi, a che cosa può pensare il fuoco?" Beh, direi a tante cose. Pensavo a come un gruppo di bracieri si … Continua a leggere Le avventure del fuoco.

Le avventure di un ago.

    Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Non preoccupatevi, sono un ago!" Sospiro. L'urlo di battaglia dell'ago è tutti i giorni lo stesso! Non potrebbe cambiare musica? "Direi di no, Filo" risponde lui. "Ormai tutti nel circondario mi … Continua a leggere Le avventure di un ago.