Futuro

C'erano una volta il Futuro Semplice e il Futuro Anteriore. "Ehi" Un giorno il Futuro Anteriore fu infastidito da quel semplice saluto. "Come mai non vieni mai usato?" Il Futuro Semplice non aveva idea di cosa fosse un giornale, quindi non sapeva che quando le persone volevano leggere il giornale, preferivano non essere disturbate. "Sarò … Continua a leggere Futuro

Le avventure della grammatica/50

ULTIMO CAPITOLO La morte dell'italiano L’italiano muore per tanti motivi. L’italiano muore se metti la “h” quando non ci va. L’italiano muore se smetti di usare l’accento nel verbo essere presente. L’italiano muore se sbagli i congiuntivi. L’italiano muore se usi le doppie in maniera “male”. Ecco, ho ucciso l’italiano. L’italiano muore se usi le … Continua a leggere Le avventure della grammatica/50

Le avventure della grammatica/49

Il Natale dell'Italiano “Maestra, ma com’è nato l’italiano?” La domanda non capita per caso. Avevo la sensazione che prima o poi sarebbe uscita, anche perché ho preso l’argomento della nascita dell’italiano. “Beh, bambini, dovete sapere che l’Italiano non ha una data precisa di compleanno, come per dire ehi! Questo è il mio compleanno, imbecilli! No. … Continua a leggere Le avventure della grammatica/49

Le avventure della grammatica/48

– la § in contorsione Che bella giornata. Mi sono alzata alle undici e ho ancora sonno… bah. Comunque, mi stiracchio un po’! Come mi piace stiracchiarmi! Ma… che succede? Sono diventata una §! “Ehm… come ci sei riuscita?” mi chiede il Punto Interrogativo, trattenendosi dal ridere. In effetti, mi rendo conto di essere un … Continua a leggere Le avventure della grammatica/48

Le avventure della grammatica/47

Le lettere sul foglio Caro foglio, come stai? Forse non ti ho mai scritto, ma in realtà sei sempre davanti a me e ogni tanto ti riservo qualche attenzione, così come fanno gli amici. E tu sei un amico. No, non sbiancare, lo sei veramente. Ecco, volevo ringraziarti per esserci stato sempre per noi. E … Continua a leggere Le avventure della grammatica/47

Le avventure della grammatica/46

Capitolo 46 – la c che piange e si scioglie “Ma stai zitta, C del cavolo!” Ehi… ma che brutte parole, di prima mattina. Che poi ho solo fatto notare alla “è” che oggi dovrebbe essere col verbo essere, dato che la frase in cui siamo recita “Il broccolo non e un cavolfiore”. Appunto, c’è … Continua a leggere Le avventure della grammatica/46

Le avventure della grammatica/45

Capitolo 47 – i caratteri vs i caratteri Benvenuti, benvenuti al nuovo Talk Show di un’unica puntata, dedicato ai caratteri! Alla mia destra il rappresentante dei caratteri, la lettera A! “Grazie, buonasera” Non molto entusiasta. E alla mia sinistra, il rappresentante dei caratteri, Emozionato! “Ooooh, buonasera! Mamma mia, sono tutto un fremito!” Si calmi. Adesso … Continua a leggere Le avventure della grammatica/45

Le avventure della grammatica/44

Capitolo 46 – la dubbia utilità del | Salve, sono un |. Se mi chiedeste di scrivere una pagina su Wikipedia su di me, non saprei scriverla. Non perché non abbia ispirazione, ma proprio perché non mi conosco. Non conosco il mio nome, non so da dove vengo e non so quale sia il mio … Continua a leggere Le avventure della grammatica/44

Le avventure della grammatica/43

Gli scioglilingua Trentatré trentini andarono a Trento tutti e trentatré trotterellando Sotto la panca la capra campa sotto la panca la capra crepa “Bene! Questi sono scioglilingua, ragazzi! Adesso, cerchiamo di andare più veloci con la pronuncia!” il Punto Esclamativo, all’ora degli scioglilingua, dimostra le sue doti da leader e ci fa andare più veloci, … Continua a leggere Le avventure della grammatica/43

Le avventure della grammatica/42

Il meno diventa un trattino {[( 35 x 48 -12 +66)(88-42+42x18)] – [(15-66)(12/66 +77x-124)2] } Uffa. Non si capisce nulla in questa espressione. Fra l’altro, non è nemmeno un’espressione, ma una serie di numeri che possono anche dire tutto e il suo contrario. “Cosa c’è, meno? Ti vedo triste” mi chiede l’Addizione. “Beh, essendo una … Continua a leggere Le avventure della grammatica/42