Posta del Cuore/30

Immagine

Immagine

Mi dispiace, ma questa è proprio l’ultima puntata della posta del cuore. Ringrazio tutti per le lettere che mi sono pervenute in queste settimane e vi auguro un buon anno, nel senso che sia buono da mangiare.

Perché ricordate: il cibo consola, il cibo ti capisce, il cibo è più forte di qualsiasi amore.

Caro Aven, sto per organizzare il 31 dicembre in un villino fuori città. Ora, il fatto è che ho una fidanzata e anche l’amante e voglio invitare entrambe. Posso, vero? Mi dai il permesso?

E lo devo dare io il permesso? Ma perché questa patata bollente? E inoltre, come mai tu hai due ragazze e io nemmeno una? Guarda che c’è gente single qui! Il mio consiglio è quello di lasciarne una e passarla a me.

Sei solo invidioso

Un po’.

Ciao Aven, sono il bicchiere. Mi sono innamorato dello spumante e non vedo l’ora che sia il 31 per fare il bagno con lui.

Va bene. Non capisco dove stia il problema…

NON È ANCORA IL 31 ACCIDERBOLA E LO SPUMANTE È ANCORA CHIUSO

Beh, dai, un po’ di pazienza. L’attesa del piacere è essa stessa il piacere.

Caro Aven, sono la stella filante. Mi sono innamorata del fuoco, anche se so che questa relazione mi consumerà. Che posso fare per dimenticarlo?

Non puoi dimenticarlo. Diciamolo chiaramente: sei fatta per il fuoco e anche se come hai detto tu è una relazione che ti consuma, il fuoco è un tipo troppo caliente per dirgli di no. Quindi in questo caso devi accettare la sua corte, mi dispiace.

Salve Aven, sono il colore rosso. Mi sono innamorato delle tue mutande. Puoi indossare qualcosa di rosso per il prossimo Capodanno?

Certo che no, che idiozia.

Ciao Aven, sono l’ultima lettera. Mi sono innamorata del finale e voglio portarlo a guardare il tramonto di questa rubrica. Posso, vero?

Certe, e che viviate sempre felici e contenti!

Annunci

Posta del Cuore/29

Immagine

Eccoci pronti per un nuovo episodio della Posta del Cuore!

Come dite? Siamo nella settimana natalizia? Ma allora tutte le mail saranno rivolte ai regali da fare!

Ma vediamo insieme le lettere che ho ricevuto, neanche fossi Babbo Natale:

Caro Aven, sono Babbo Natale. Ebbene sì, adesso sono io che scrivo a te. Tu mi hai scritto solo una volta, e avevi 6 anni, e non ti ricordi quasi nulla di quello che mi dicesti. Ma io non mi sono dimenticato di te, infatti leggo ogni giorno il tuo blog. Ti scrivo perché mi sono innamorato. Il problema è che non so di cosa mi sono innamorato! Forse della mia barba? Della renna? Non lo so! Aiutami!

Guarda, fra tre giorni sarà la Vigilia. Io ti suggerirei di concentrati a consegnare i regali giusti a tutti i bambini buoni del mondo, e di lasciare le questioni sentimentali a chi se ne intende.

Ciao, Aven. Sono il Panettone. Mi sono innamorato del Pandoro, perché è affascinante con questo velo che ha in testa, e quindi vorrei chiedergli di uscire, e magari gli offro anche un anello di canditi, con l’uvetta a fare da rubino. Che faccio? Lo faccio?

Anche no! I pandori non si toccano!

Non so cosa regalare alla mia ragazza

Nemmeno io. Per fortuna la mia ragazza è immaginaria e quindi non si arrabbierà se non le porto niente, ma tu forse ce l’hai in carne ed ossa. Perché non le compri una spada laser?

Ma non capirebbe il riferimento a Star Wars!

Allora lasciala.

Ma sa fare delle lasagne buonissime!

Allora assumila come chef.

Mio caro Aven, mi sono innamorato sul serio delle videocassette. Il problema è che non se ne trovano più in giro! Come posso fare?

Non fare. Innamorati dei blu-ray, quelli si trovano.

Ma scusa ma che razza di consigli dai? Lasciati, cambia obiettivo… insomma sei Cupido o no?

Ma… ma… ho finito le frecce!

 

Posta del Cuore/28

Immagine

Salve a tutti e benvenuti, è un immenso piacere per me darvi il benvenuto nel nuovo episodio della Posta del Cuore…

Vediamo un po’ che cosa mi proponete oggi!

Caro Aven, ho una passione infinita per le pecorelle della polvere. Dai, sono così… tenere, e pacioccose! Non viene voglia anche a te di adottarne una?

Ehm… no? Ma questa lettera mi fa tornare in mente il giorno in cui ho visto quella pecorella entrare per sempre dentro l’aspirapolvere. Fu allora che mi resi conto che la canzone del Tempo delle Mele era quella perfetta per indicare le coppie.

Non so Aven, ma se con le mani sbuccio le cipolle, le cipolle che ne pensano? Si possono innamorare delle mani che le spogliano? Te lo chiedo perché una cipolla una volta ha fatto un mugolio di piacere e allora ho smesso subito di toccarla, sono indietreggiato ansimante. Che faccio?

Non lo so, possono essere tante cose: magari si è innamorata della tua mano destra, o sinistra, o addirittura di un dito solo! Non posso dirlo con certezza senza vedere la cipolla e interrogarla.

Ciao Aven, secondo te è d’uopo invitare Rudolph la renna adesso che è Natale? Voglio dire, ha il naso luminoso! Tutti la vogliono come animale da compagnia, no?

Solo se in ballo c’è la mano della tua spasimante. E non chiedermi cosa significa.

Aven, Aven… ma come hai fatto a non prevederlo! Alla fine è successo: l’accordatore si è innamorato di te! Ogni volta che accordi la chitarra manda tutti quei segni rossi perché non si vuole staccare da te! Renditi conto!

Oh, no! E adesso che faccio? Ho poche soluzioni a questo dilemma, e non tutte sono soluzioni semplici. Ad esempio, CAMBIO ACCORDATORE!

E se ti dicessi che la scia della cometa si è innamorata della cometa stessa, come la prenderesti?

Che quando la cometa si disintegrerà, saranno dolori per tutti.

 

 

Posta del Cuore/27

Immagine

Benvenuti! Benvenuti in questo nuovo mirabolante episodio della Posta del Cuore! In questo momento siamo tutti in trepidante attesa delle feste natalizie, vero? E non solo, si comincia anche stasera per la veglia dell’Immacolata! Burraco e spaghettata per tutti?

In questo clima di festa, però, non dimentichiamoci delle persone che amiamo, come testimoniano le lettere di questa settimana.

Ciao Aven, secondo te vale la pena invitare la mia ex per il veglione di questa sera?

Beh, se vuoi adattare il clima di famiglia col tempo che c’è fuori, fai benissimo.

No guarda che la mia ex è una vacca

In questo caso la mungi, ci fai la mozzarella e continuerete a mangiare pizza all’infinito!

Caro Aven, buon Natale a te e famiglia!

OH NO È GIÀ COMINCIATA AIUTO

Aven, ho un sacco di problemi! Abbiamo già montato l’albero ma… mi fa gli occhi dolci e io quasi quasi sto per cedere alla sua corte! Che posso fare?

Prova a spostare quelle due palline che sembrano occhi, dai. Pensa ad invitare il tuo albero al cenone della Vigilia. Va bene che sta nell’angolino come gli asociali, ma farlo sedere accanto a noi mi pare anche troppo, vero?

Caro vecchio mio, sono innamorato delle montagne e vorrei far loro un regalo. Che ne dici di un pandoro?

Te lo sconsiglio. Le montagne innevate sembrano già pandori, no?

Caro Aven, Natale con chi vuoi! E io voglio una bella teglia di pasta al forno, non so tu

SOTTOSCRIVO

Sono le Picche e mi sono innamorato dei Fiori. Che faccio?

Non fargli vedere il tuo 2 e stai a posto. Vedi, questo messaggio capita proprio a fagiolo perché dicevo che stasera si giocava a burraco, per cui l’amore fra i semi delle carte è un argomento interessante e avvincente

Ciao Aven! Noi giochiamo a Baccarà, facciamo male? E, a proposito, mi sono innamorato delle mie forchette

Sarà un piacere quando affonderai loro nei cibi e mangerai, no?

 

Posta del Cuore/26

Immagine

Eccoci qui! Oggi è il mio onomastico, ma è anche giovedì, per cui la Posta del Cuore di oggi avrà a che fare con i santi del giorno!

Vediamo cosa ne viene fuori.

Ciao Aven! Sono il citofono. Ho un’attrazione per l’attaccapanni. Secondo te cosa posso fare per conquistarlo?

Domanda interessante, questa! La risposta affonda le sue radici dall’alba dei tempi, in cui i citofoni non esistevano, ma esistevano gli attaccapanni. Oh, non vorrete dirmi che nel Medioevo i mantelli venivano buttati per terra? In ogni caso, ciò che sto dicendo implica che ci sia parecchio age gap fra te e il suddetto attaccapanni. Ce la farai a conquistare la sua maturità o ti lancerà addosso i vestiti che ha di sopra?

Caro Aven, sono il braciere. Ho un certo interesse per la carne! Voglio dire… lei nuda si stende su di me… e io… divento focoso… sai cosa intendo, per focoso? Ecco, quello. Come fai a resistere a un pezzo di carne che si poggia su di te, e che aspetta di essere cotta di te stesso? Non puoi, no?

Hai ragione. O forse no. Dipende! Non hai pensato al fatto che la carne si mangia?

Questo matrimonio non s’ha da fare

Lo so, lo so. Ma tanto io non devo sposarmi, quindi la cosa non mi tange!

Caro Aven, sono l’imbuto. Secondo te ho delle possibilità con lo sturalavandini? Voglio dire, stura i lavandini! Geniale! Come si fa a conquistarlo?

Prova la carta della competizione. Insomma, porti a cena lo sturalavandini e gli dici “Sai, non tutti possono stare con me. Faccio una severissima selezione e poi solo i migliori finiscono alla fine dell’imbuto”. Boom, presa.

Ciao Aven. Sono un gabbiano. Dici che se esterno i miei bisogni fisiologici sullo scoglio che mi piace è amore?

Solo se lo scoglio poi non si lamenta. E la maggior parte delle volte gli scogli non parlano.

E per oggi è tutto! Continuate a mandarmi lettere, io risponderò sinceramente ❤

 

Posta del Cuore/25

Immagine

Ecco qui il nuovo episodio della posta del cuore! Venticinque, ossia “Natale” nella smorfia napoletana, per cui, per la proprietà transitiva che sto applicando inopinatamente, questa raccolta di lettere parlerà di regali da fare al proprio partner!

Ciao Aven! Cosa posso regalare, io soprammobile, al mobile che mi tiene su ogni giorno?

Regalagli un abbonamento gratuito di Salva Polvere! In questo modo la polvere non intaccherà il mobile e anche tu sarai soddisfatto per aver azzeccato il regalo.

Con quale faccia osi consigliare i regali agli altri quando tu stesso non hai nessuno a cui farli?

Beh, ma da qui a Natale posso conoscere qualcuno, che ne sai. Gli hater si nascondono ovunque, ma come vedete riporto tutte le lettere.

Sono il mocio. Scusa un attimo, ma mi è venuto un grosso dilemma, ma cosa posso regalare al cestello? ogni volta mi accoglie per spremermi dalle impurità, e voglio fargli un pensierino in questi tempi non sospetti

Perché non gli regali una bella spugna? Vedi, sono spremibili entrambe e sono sicuro che avranno tante storie da raccontarsi, quindi un paio di euro per fare questo pensiero ce lo farei.

Caro Aven, il mio fido compagno Telecomando si impegna così tanto a farmi trasmettere il canale giusto che voglio fargli un pensierino. Che cosa mi consigli?

Un porta/telecomando, così può stare seduto come se fosse un divano e rilassarsi. E, soprattutto, sarà sempre reperibile invece delle solite lotte per trovarlo.

Caro Aven, sono il tuo cellulare. Sai, voglio farti un regalo, per cui ho deciso di regalarti un giorno intero senza scaricarmi! Che ne dici? Eh?

Già, peccato che ad un certo orario io spengo il telefono, quindi non mi serve a nulla.

Ciao Aven! Sono una borsa. Voglio fare un regalo alle bretelline che mi compongono, che cosa mi consigli?

EH? Ehm… boh. Vediamo, che ne dici di una fornitura a vita di colla? In questo modo non si staccano!

 

E per oggi è tutto!

 

 

Posta del Cuore/23

Immagine

Benvenuti! Benvenuti in questa scoppiettante puntata della “Posta del Cuore”, in cui tanti cuori in busta arrivano spediti e io straccio la busta e ce li ho in mano.

Ciao Aven. Sono la matita. Beh, che ti devo dire? Mi è venuto un pensierino per la penna. Ma non una penna Bic qualunque, la STILOGRAFICA! Sto impazzendo! È formosa, lascia l’inchiostro, si muove con grazie e bellezza sul foglio e ammicca alla mia direzione! Che posso fare? Che posso dire?

Calma, calma! Tutto è risolvibile! Allora, focalizzati sulla stilografica… ah no, lo stai già facendo! Allora ti dico solamente che se la vuoi conquistare, ignorala. Sai come si dice, no? “Prendi una penna, trattala male

Caro Aven, sono il callo del tuo indice sinistro. Sai che mi piace il tuo indice destro, vero? Come posso fare per cambiare dito? Voglio dire, che direzione devo prendere?

Alt. A ciascuno il suo callo. Tu stai bene dove stai.

Eh, caro mio! Sono il marrone. Ho una cotta per il blu, cosa mi consigli?

Blu e marrone fa cafone. Questa coppia non s’ha da fare. Levaci mano. Non è cosa tua.

Sai Aven, l’altra volta sono andato in un locale. Ho incontrato questa ragazza BELLISSIMA che beveva un drink DA SOLA, e allora faccio al barista “Un drink anche per me, grazie”. A un tratto però mi accorgo che la cannuccia si sta strusciando col ghiaccio messo in fondo al bicchiere. Che cosa può significare?

Che la cannuccia sta carezzando il ghiaccio. Lasciali perdere, non è affar tuo se la cannuccia vuole congelarsi in questa love story.

Caro Aven, mi presento! Sono la cannuccia e sono fidanzata col ghiaccio! Stavamo scambiandoci affetto passionale quando questo umano si è permesso di guardarci con tanto di occhi! Assurdo, vero? Ma perché non si fa i fatti suoi?

Ah, ecco! Avevo anche la lettera della cannuccia. Come ho detto, potete strusciarvi, ma sai che alla fine il ghiaccio si scioglierà, vero?

OH NO ODDIO MA CHE STAI DICENDO

è la scienza che lo dice.

Posta del cuore/22

Immagine

Eccoci giunti al nuovo capitolo della Posta del cuore!

Caro Aven, secondo te chi è che nella coppia deve buttare la spazzatura? Voglio dire, siamo io, mia moglie, il canarino e un ornitorinco. Io opterei per l’ornitorinco, però non mi sembra troppo convinto. Tu che ne pensi?

E sarebbe una lettera d’amore questa?

Sì, perché ho citato mia moglie

Ah. Bastasse questo. Per rispondere alla domanda, direi di gettare la pattumiera dal balcone e fare canestro nel cassonetto rifiuti.

E la differenziata?

Appunto.

Caro Aven, sono l’insalata. Perché non mi vuoi? non ti piaccio? Mi trovi verde? Ci sono i canditi? eh? Voglio entrare nel tuo stomaco, e dai!

Faccio una cosa: mi apposto sotto il letto e piano piano, una foglia di lattuga dopo l’altra, penetro dentro la tua bocca mentre dormi. Figo, no?

Ma io non avevo già abbastanza incubi?

Aven secondo te il metodo migliore per approcciarsi è:

a) mettere like a tutti i suoi post

b) commentare tutti i suoi post

c) mettere like e commentare tutto ciò che capita

Direi nessuna di queste. Direi sicuramente che il miglior modo per approcciarsi, che sia tu uomo, donna, o lavandino, è la PIZZA. Ordina una pizza su Just Eat e risolvi.

Ma a me non piace la pizza preferisco i like!!1!!1!one1

Eh ma coi like non ci si sfama…

ciao Aven!

Eh. Ciao. Però poi la lettera?

caro mio, ho incontrato il dentista. Bene, aveva fra i suoi oggetti un lettino COMODISSIMO! Vorrei tanto averlo per sempre, tu che cosa mi consigli di fare per corteggiarlo?

Beh, innanzitutto se trovi il lettino del dentista comodo sei già strano di tuo. Poi, se proprio devi, fatti venire la carie così vai sempre dal dentista e ti siedi e ti rilassi non poco. Se di relax si può parlare andando dal dentista, eh.

E per oggi è tutto!

Posta del cuore/21

Immagine

Ecco l’episodio che stavamo aspettando della posta più romantica che ci sia!

Aven, ho conosciuto un uomo. Che dici? Tu puoi darmi qualche consiglio, vero?

Certo che posso! innanzitutto agli uomini piacciono gli scaldabagni. Poi, una volta capito che lo scaldabagno è il senso della vita, puoi preparare la pasta e fagioli e sentirti tu stessa uno scaldabagno. Mi raccomando acceso, non spento.

Aven, ho conosciuto una donna. tu che sei un grande guru dell’amore, riconosciuto anche da te stesso, puoi darmi qualche consiglio?

Certo che posso! La prima cosa da sapere sulle donne è che a loro piacciono i cagnolini. Diventa un cagnolino, magari anche peloso, e vedrai che…

No un momento a me piacciono i gatti più che i cani

e allora niente, uomo, diventa gatto, anzi gattino.

A proposito di gatti, Aven, ti scrivo perché ho un problema con l’aspirapolvere. Vero, io vengo aspirato e non rimane più traccia di me, ma l’aspirapolvere è così… buono, e gentile! Come faccio a uscire con lui? Eh?

Semplice, caro il mio acaro: non esci con lui, semplicemente… entri dentro di lui.

caro Aven, sono il tuo cellulare: ma le tue applicazioni? Quand’è che mi ricoprirai di app? E dai, sono così belle! Voglio divertirmi e socializzare!

Dunque, mettiamo le cose in chiaro. Tu cellulare NON puoi socializzare con le app, perché l’ultima volta che è successo poi si è crashato tutto, impedendomi non solo di usare le app stesse, ma anche te stesso telefono! Diventa un problema anche solo rispondere alle chiamate!

Aven, Aven, Aven… ammettilo, la celebrità ti ha dato alla testa!

E questa ha la pretesa di essere una lettera d’amore o cosa?

caro mio, io e il mio ragazzo ci siamo lasciati… mi manca molto e non so come dirgli di restare con me. Tu hai qualche suggerimento in merito?

Eh. Digli che la lasagna al forno è pronta e vedi come corre!

 

 

Posta del cuore/20

Immagine

Eccoci! Siamo pur giunti a quota venti di questa rubrica, e in questo episodio posso assicurarvi robe totalmente imprevedibili!

Caro Aven, sono il ferro da stiro. Guarda come respiro! Il fumo esce così… formoso, e sensuale… dici che ho delle possibilità? Guarda, se è impegnato ti picchio! E bada bene che sono un tipo molto caloroso!

Mmmh… è difficile! Il quesito più difficile finora. Mettiamo caso, infatti, che tu ferro da stiro voglia portare al cinema il fumo che emetti. A) innanzitutto non fai vedere nulla a quelli messi dietro e B) quando si tratterà di stare abbracciati al cinema (le coppie lo fanno… lo fanno, vero?) cosa abbracci, l’aria? Inoltre, c’è il problema grave delle montagne russe. Ogni coppia va al luna park, e quando si tratta delle montagne russe il tuo partner come starà seduto sul seggiolo?

Pensaci su, e magari riscrivimi!

ciao Aven, sono il fuoco! Mi sono innamorato del braciere. Dai, non siamo perfetti? Pensalo anche tu, e sposaci!

Casualmente ho qui una lettera simile:

Caro Aven, mi sono innamorato del fuoco, sono il Braciere. Dici che possiamo funzionare come coppia?

Direi che potete funzionare, allora. Sposatevi e vediamo come va a finire…

AVEN CI HAI INGANNATO! IL BRACIERE SI È SPENTO DOPO POCO TEMPO!

Ops. E io che ne sapevo? Pensavo che il braciere fosse ignifugo!

Sei un ignorante

Andiamo avanti.

Caro Aven, sono la tavoletta del cesso, del tuo cesso. Non so, mi piace quando vengo alzata o abbassata, mi dà un senso di pace e tepore… tuttavia non sono innamorata di nessuno, o meglio, innamorata di questa sensazione.

Interessante. Quindi tu mi hai scritto per niente, vero?

Ciao Aven. Sono il tuo cerume, e mi sono innamorato delle tue orecchie. Non permetterti mai più di separarmi dalle tue orecchie, va bene? Ormai siamo una cosa sola e il fatto che tu non ci senta più dall’orecchio destro è solo una conseguenza che possiamo accettare entrambi. Ok?

ehm… no.

alla prossima!