I ricordi di Adalgisa /6

Adalgisa odiava il traffico. Pensò effettivamente che nessuno lo amasse, al mondo, ma lei lo odiava in maniera particolare. Inoltre, col fatto che passavano i motorini e lei no, la mandava in bestia. Il semaforo scattò di nuovo in verde, ma non c'era verso di poter passare, perché dall'altra parte la gente era passata col … Continua a leggere I ricordi di Adalgisa /6

I ricordi di Adalgisa/5

"... E questa, signori, è l'opera d'arte più importante del museo." annunciò lieta la guida turistica. "Si intitola Caffettiera e come potete vedere c'è una moka nell'atto di far uscire il caffè. Dipinto con la tecnica iper realista, c'è da dire che i colori caldi ricordano molto la volontà dell'autore di accendere le luci della … Continua a leggere I ricordi di Adalgisa/5

I ricordi di Adalgisa/4

Era una giornata piovosa e Adalgisa stava sbrigando pratiche su pratiche, non ricordava nemmeno per quale ufficio lavorava, ma c'era sicuramente un capo, una donna, che continuava a osservarla. Deglutì. Aveva sentito parlare di teste che saltavano, inoltre il rumorino che faceva il riscaldamento, che ricordava un urlo di persona decapitata, non aiutava. La ragazza … Continua a leggere I ricordi di Adalgisa/4

I ricordi di Adalgisa/3

Al mare. "Caciucco per tutti!" esclamò la madre di Filippo, servendo la pietanza in tavola. Adalgisa, dal canto suo, la osservò malcelando disgusto. "Che ti prende?" chiese Filippo, osservando la fidanzata preoccupato. Voleva davvero sapere cosa le prendeva, ma non sapeva dire chi prendeva cosa. "Non mi piace l'aglio, c'è un odore fortissimo" "Ah beh, … Continua a leggere I ricordi di Adalgisa/3

I ricordi di Adalgisa/2

Adalgisa sospirò. Prese un foglio di carta e cominciò a disegnare. "Cosa stai producendo?" Non c'era nessuno, la voce non poteva che provenire dal tavolo. La ragazza guardò ciò che la matita aveva appena proposto. Erano solo una serie di linee. "Stavo adottando la tecnica del puntinismo" spiegò. "Oh, non sapevo che adesso i puntini … Continua a leggere I ricordi di Adalgisa/2

I ricordi di Adalgisa

"Ascolta i miei ricordi" mi invitò Adalgisa. Giacomino il peluche si sedette. La guardava a tutt'occhi. Chissà che ricordi doveva raccontare. "Stai usando un momento solenne, mi aspetto che sia una storia carica di significato" "Lo sarà" disse Adalgisa. "Mi ricordo dieci anni fa. Eravamo per strada, diretti nel punto dove il mare e la … Continua a leggere I ricordi di Adalgisa