Clone wars

Se ti potessi clonare, come divideresti le responsabilità col tuo clone? Innanzitutto è doveroso fare una premessa. Non ci si può clonare. Io sono fermamente convinto che ognuno sia unico e irripetibile: non è possibile, per quanto si provi, fare una copia di sé stessi, sarebbe una brutta idea e le conseguenze non sarebbero nemmeno … Continua a leggere Clone wars

Freaky Friday

Se potessi essere qualcun altro per un giorno, chi sceglieresti e perché? Se ti sembra troppo facile, prova questo suggerimento: chi ti piacerebbe spendesse un giorno nei tuoi panni e cosa speri di imparare da questa esperienza? La risposta ce l'ho già a casa. Mia sorella. Per un giorno solo, vorrei vivere la vita di … Continua a leggere Freaky Friday

Al contrario

“Sai della storia di quell’uomo intrappolato fra due specchi?” Disse Pecchio a Esse. Erano due specchi messi l’uno di fronte all’altro, collocati in quel modo solo per soddisfare la megalomania del loro padrone che amava guardarsi a trecentosessanta gradi.   “No, non la so. Che storia è?” chiese Esse. “Ok, allora te lo faccio vedere … Continua a leggere Al contrario

Prized possession

Descrivi un oggetto di cui sei stato incredibilmente attratto da bambino. In cosa si è trasformato? Due binari, su cui far passare le macchinine telecomandate. Ai bordi dei binari, un piccolo cartonato raffigurante una città distrutta da Godzilla. Le macchine sfrecciavano al comando del pulsantino che avevo in mano, e poi salivano, e poi scendevano, … Continua a leggere Prized possession

Primo Aprile.

  Mi sveglio, anche se ho un brutto presentimento. Sarà una di quelle giornate un po' difficili in cui tutto può capitare. Ad esempio, potrei alzarmi col piede sbagliato. Ma è a lei che penso. Chissà a che ora si alza? Il caffè oggi è troppo amaro. Sarà che piove. Devo avviarmi all’auto, o farò … Continua a leggere Primo Aprile.

Tredici.

Il diciotto febbraio è il giorno che non c'è, l'unico dell'anno in cui il blog fa silenzio. Fatemi fare silenzio, almeno per oggi. Tredici anni che non c'è più. Mi chiedo sempre cosa ne sarebbe stato di me, se ci fosse ancora. E chissà se non ci sia davvero? Innanzitutto, probabilmente avrei continuato la carriera … Continua a leggere Tredici.

Flangiprop!

Inventa una definizione per la parola "Flangiprop", quindi usa la parola per un post. C'era un salmone. Uno me ne basta, e vedete quanta carne può venire fuori. In ogni caso, quel salmone non c'è oggi ma solo qualche tempo fa. I salmoni, si sa, salgono attraverso il ruscello, andando contro corrente. Il salmone Roger, … Continua a leggere Flangiprop!

Settimana strappalacrime/5

Una dopo l'altra, le gocce di piogge concludono il loro veloce viaggio confondendosi sul terrazzino. Alcune di loro anticipano la loro fine bagnando la ringhiera. Ecco. Come quelle gocce, la nostra storia è finita presto, troppo presto. Come quelle gocce, ci siamo conosciuti e, dopo qualche settimana, era già finita. Sei apparsa come un fulmine, … Continua a leggere Settimana strappalacrime/5