La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/31

Da quando Thomas ebbe mostrato al resto della compagnia come si lanciava un arco, si era creato un clima di apprensione nei confronti del ladro. Non aveva più parlato, era sempre rimasto in disparte e, mentre Mond migliorava giorno dopo giorno apprendendo anche lezioni di caccia, nessuno gli rivolse più la parola. Infine, una sera … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/31

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/27

“… E con questo io ti nomino suddito del Regno Invisibile! Possa tu dare un contributo a noi qui presenti e a te stessa, in modo da rendere il mondo un posto migliore in cui vivere” Così concluse Teodolinda, e i suoi compagni applaudirono. In ginocchio vi era Florence, la quale aveva accettato di unirsi … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/27

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/25

I Maghi della società ideata dalla setta dei Sotterranei, che erano esseri umanoidi dalle sembianze mostruose, erano persone che avevano venduto la loro anima in cambio di magia, poteri illimitati e completa licenza di uccidere. Possedevano un rango appena al di sotto di coloro che governavano e ciò faceva di loro un trio che governava … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/25

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/24

“Che fare, dunque? Non siamo più prigionieri dei Sotterranei” disse Thomas. “Io direi di fuggire da questa città di pazzi invasati, prima di farci male davvero” “Io invece voglio rimanere” disse sir Edward. “Voglio combattere i Sotterranei e liberare i sofferenti, che sono più di quanti credessi” “Certo, perché questo è un tuo residuo di … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/24

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/20

Grandi nuvole nere coprivano il cielo. Non era una grande giornata per cominciare l’addestramento di Mond riguardante l’equitazione, ma ormai Gerald si era messo in testa che avrebbe dovuto imparare e neanche la pioggia lo avrebbe fermato. “Non capisco una cosa” esordì Thomas, mentre Gerald spiegava al ragazzo cosa fossero le redini, le staffe e … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/20

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/18

Mond venne disturbato dalle prime timidi luci dell’alba. Si accorse di essere in mezzo a diverse trapunte e aver la testa poggiata su tre cuscini. Non riusciva a capire da che parte occorreva uscire fuori. Pensò di aver dormito molto, ma non c’era nessuno a cui chiedere, perché, alzando la testa, si accorse di esser … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/18

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/10

“Florence! Che ci fai qui?” chiese inebetito Gerald. Non avrebbe mai immaginato un secondo incontro con quella ragazza. Anche lei fu molto colpita e squadrò sia l’uomo che gli altri due accompagnatori. La porta venne richiusa subito dopo, mentre i soldati prendevano posto attorno alla prigione mobile di legno. “Sono… svenuta” spiegò. “Loro chi sono? … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/10

Il sale e il sangue/59

Sigfrido e Desdemona non si vedevano da nessuna parte e lei, Mary, era impegnata nella lotta contro Josephine. Da quando era stato aperto l’arsenale, una sala attigua a quella del tesoro, tutti i pirati avevano preso un’arma, dunque anche l’amante di Blackfield aveva preso una spada e adesso la stava inseguendo per infilzarla. Mary, invece, … Continua a leggere Il sale e il sangue/59

Il sale e il sangue/55

“Stanno tornando indietro, puntando di nuovo il nord, mentre noi siamo diretti a sud” annunciò Desdemona, ma ormai era chiaro a tutti. Eric capì dunque che la nuova nave di Steven Blackfield era un brigantino, che era più snello e veloce di un ingombrante vascello. Adesso, lo scontro era tutto basato sulla velocità. Eric capì … Continua a leggere Il sale e il sangue/55

Il sale e il sangue/53

Era ormai passata la prima settimana di navigazione, da quando era partito dalle Sette Sorelle, rivolto la prua della sua nave a nord e combattere contro il Cacciatore a casa sua, sull’isola di Dainals. Della quarantina di giorni di navigazione, se n’era dunque completato il primo quarto circa. Aveva avuto il tempo di parlare con … Continua a leggere Il sale e il sangue/53

Il sale e il sangue/52

Re Taddeus poggiò la testa sullo schienale del suo trono, sospirando esausto. Finalmente, la guerra civile era finita. Erano stati venti lunghi giorni di lotta, sangue, torture e intenso odore di bruciato e polvere da sparo. Alla fine, tuttavia, i capi dei rivoltosi, i quali avevano rifiutato le offerte diplomatiche iniziali, erano tutti inginocchiati e … Continua a leggere Il sale e il sangue/52

Il sale e il sangue/51

Buon Natale a tutti quelli che leggono, che si avventurano, che hanno deciso di affrontare i perigli del mare per perseguire il proprio ideale ❤ Una volta appreso che Steven Blackfield era approdato a Ticat, come se fosse stato chiamato dalla presenza dei suoi pirati fuggitivi, il Cacciatore contava tanto sull’effetto sorpresa, ma il paese … Continua a leggere Il sale e il sangue/51

Il sale e il sangue/50

“Ho un messaggio da parte di Azugra!” Si diceva che ambasciatore non portasse pena. Steven Blackfield, invece, aveva una voglia di strangolarlo che non sapeva spiegarsi bene. Perché aveva la repulsione quando si trattava di aiutare gli amici? Con Thomas era accaduto due volte, prima quando aveva perso il braccio e poi quando era morto. … Continua a leggere Il sale e il sangue/50

Il sale e il sangue/48

Steven Blackfield aveva raggiunto la convinzione che per ottenere il perdono dal suo vice capitano e da Josephine, avrebbe dovuto mettere insieme un altro colpo di teatro. Radunare l’esercito delle Sette Sorelle per intero, farlo guidare da Ursus e infine farlo schiantare verso Tutuk Naga, distruggendo per sempre il nemico chiamato Ravenwood. In quel modo, … Continua a leggere Il sale e il sangue/48

Il sale e il sangue/46

Eric aveva passato alcune ore a porre domande a Snejder e Josephine: non solo si mostrarono cordiali e disponibili al punto che entrambi accettarono un bicchiere di rum da lui offerto, ma avevano anche risposto con coscienza e applicando la verità, cosa confermata da Sigfrido, il quale aveva assistito a tutto quel dialogo perché si … Continua a leggere Il sale e il sangue/46

Il sale e il sangue/45

Steven Blackfield non riusciva a respirare. Tutto attorno a lui era nero, scuro, opprimente e caldo. A prima vista, sembrava uno dei livelli del Nonmondo. Sudava freddo, mentre rimaneva inginocchiato a tenere alta la testa di Snejder, che sfigurato stava salutando per sempre la vita. “Thomas! Thomas! Scusami per tutto quello che ho fatto! Non … Continua a leggere Il sale e il sangue/45

Il sale e il sangue/40

“Eric Van Jeger!” esclamò stupefatta la Temperanza. Sembrava irritata per qualche motivo. “Stiamo celebrando un momento sacro, non è il momento per le tue proteste di poco conto!” “Invece conviene ascoltarmi attentamente” disse il Cacciatore, facendosi avanti e affrontando sia Blackfield che il Quarto Santo faccia a faccia. “Ho motivo di credere che questo pirata … Continua a leggere Il sale e il sangue/40

Il sale e il sangue/39

“Come stai?” La voce gentile di Josephine risuonò nelle orecchie di Thomas Snejder, mentre tutto il gruppo si allontanava dalla casa della Fortezza, diretta a sudovest, verso il varco che avrebbe portato all’ultimo dei livelli e concludere dunque il viaggio verso il Nonmondo. “Come sto… come vuoi che stia? Ho condiviso cibo, donne, alcool, i … Continua a leggere Il sale e il sangue/39

Il sale e il sangue/38

Il Nonmondo stava cambiando tutti quelli che vi erano entrati. Lei compresa. Mary stava tenendo per mano i due ragazzini che avevano trovato nella casa della Giustizia, camminavano fra le tombe, anche se era sicura che non fosse esattamente un luogo per una passeggiata. “Così venite da Arken, vero?” chiese. “Sì” rispose Desdemona. “È un … Continua a leggere Il sale e il sangue/38

Il sale e il sangue/37

Eric non stava più nella pelle. Steven Blackfield si era trovato in palese difficoltà, e se aveva sperato di togliere un prezioso ciondolo e appianare in questo modo ciò che aveva ricevuto, si era sbagliato. “Trovo che questa esperienza nel Nonmondo sia molto più arricchente ed edificante di quanto ci aspettiamo” sussurrò. Frank invece non … Continua a leggere Il sale e il sangue/37

Il sale e il sangue/35

Se qualcuno, un mese prima, avesse detto al Cacciatore cosa avrebbe visto e con chi avrebbe avuto a che fare, non ci avrebbe creduto. In quel momento, però, si sentiva talmente diverso rispetto a quando aveva cominciato quella missione che stentava a riconoscersi. In altri tempi non avrebbe stretto amicizia col suo nemico, soprattutto se … Continua a leggere Il sale e il sangue/35

Il sale e il sangue/34

Undici persone, di cui sei pirati, scesero in silenzio gli scalini sempre più bui che portavano chissà dove, in un luogo sconosciuto a tantissime persone e laddove lo si conosceva, era solo sussurrato. Eric era dell’opinione che tutto quello fosse un sogno, ma reggeva in ogni caso la torcia di legno che aveva portato con … Continua a leggere Il sale e il sangue/34

Il sale e il sangue/33

Mary, Nick, Patrick e Copperfield si trovavano ognuno in un punto diverso dell’isola. Frank, ad esempio, aveva assistito a un duello fra una donna e un gendarme, e fu ammirato dall’abilità di entrambi gli sfidanti. “Poi comunque è scappata” concluse Frank. “Mi era parso che si chiamasse Josephine, ma non ho mai visto tali prodezze … Continua a leggere Il sale e il sangue/33

Il sale e il sangue/30

Proprio quando le provviste che avevano precedentemente caricato sulle due barche cominciarono a scarseggiare, i pirati capitanati da Alexa giunsero a Inoquit, venendo accolti da due immense colonne scolpite nella roccia, la cui base era costantemente battuta dall’incessante moto ondoso, i cui relativi schizzi arrivavano su alcuni nidi di gabbiani e qualche altro crostaceo. “Siamo … Continua a leggere Il sale e il sangue/30

Il sale e il sangue/29

“Abbiamo trovato il Cacciatore” esordì senza mezzi termini Steven Blackfield, mangiando un cubetto dopo l’altro di formaggio, dopo che li aveva sovrapposti per farne una torre. Lui, Snejder e Josephine erano dentro lo studio del pirata, che lui non utilizzava per mangiare. Tuttavia, quel giorno, Steven era stato strano per tutto il tempo e dunque … Continua a leggere Il sale e il sangue/29

Il sale e il sangue/27

Fu Bruce Jameson a svegliarsi per primo, a causa di un colpo di onda un po’ più violenta che riuscì a scavalcare la fiancata dello scafo e finirgli sulla faccia. “Dove… siamo?” chiese, cominciando a sentire la durezza del legno sotto di lui. Solo in un secondo momento si accorse di essere legato agli altri … Continua a leggere Il sale e il sangue/27

Il sale e il sangue/26

Steven Blackfield si sentiva a un passo dalla verità. Aver incontrato e conosciuto addirittura il capitano della nave che aveva ospitato il Cacciatore il giorno del suo viaggio di nozze non poteva essere solamente fortuna. Era davvero un segno dalla Dea Nera, la quale stava accanto ai moribondi per accompagnarli nel suo regno, dove tutti … Continua a leggere Il sale e il sangue/26

Il sale e il sangue/25

Il Cacciatore non pensava di dover combattere anche sulla terraferma, ma fu ciò che successe. Perse di vista tutti i suoi sottoposti, ma non dovevano essere andati lontano: il paese dov’erano sbarcati, di cui aveva di nuovo dimenticato il nome, non era molto grande e lui era riuscito a salire su uno degli edifici più … Continua a leggere Il sale e il sangue/25

Il sale e il sangue/24

“Sono sicuro che voi sapete come entrare” disse James Johnson, un po’ in apprensione. Erano stati momenti concitati e lui non aveva ancora capito come mai erano arrivati a stipulare un’alleanza con quel battaglione di rivoltosi, ma forse tornava tutto a loro vantaggio. Ormai erano davanti alla Porta Est, con una linea di cannoni pronta … Continua a leggere Il sale e il sangue/24

Il sale e il sangue/23

“Hai fatto benissimo ad accettare un nuovo membro della ciurma… più che altro per il bene di Jack, così almeno si mette la testa a posto” Così aveva detto Josephine a Steven Blackfield, lei lo aveva sentito benissimo. Maggie non riusciva a credere di essere stata raggirata da un uomo che le ha risparmiato la … Continua a leggere Il sale e il sangue/23

Il sale e il sangue/22

“Pare che dovremmo fermarci in rada” disse Frank Copperfield, dopo essersi consultato col nostromo e col timoniere. Eric sospirò. La città non era molto distante, ma il pescaggio della goletta non permetteva di proseguire oltre e quindi occorreva scendere e bagnarsi. Mary, tuttavia, era già scesa incurante del pericolo e correva verso la spiaggia. “Che … Continua a leggere Il sale e il sangue/22

Il sale e il sangue/21

L’isola di Rumala si trovava appena fuori l’immenso golfo di Tutuk Naga, sulla cartina sembrava che il drago stesso stesse sbuffando nuvole di terra, perché Rumala era la prima di un piccolo arcipelago, una serie di isole armonicamente collegate fra di loro. Non era comunque la più grande fra loro, tuttavia, per la sua posizione, … Continua a leggere Il sale e il sangue/21

Il sale e il sangue/18

I due fratelli Johnson e il signor Morrison si ritrovarono liberi dalla prigionia, anche se avevano tre paia di occhi che li scrutavano molto attentamente. “State perdendo troppo tempo. Ricordate che abbiamo rinunciato a dormire per stare dietro alle vostre fandonie!” esclamò Olaf. “Chissà cosa ne pensa Joseph” commentò Chang, il quale sembrava aprire la … Continua a leggere Il sale e il sangue/18

Il sale e il sangue/17

“Dove sei, Cacciatore?” disse Steven Blackfield, guardando i delfini saltare fuori dalla superficie del mare e poi rimettersi dentro. Erano passati due giorni dal loro assalto ma la goletta del bastardo non si era fatta vedere. “Il piano è andato male” fece notare Snejder, avvicinandosi a lui. “Sì, apparentemente” commentò il pirata, grattandosi la barbetta … Continua a leggere Il sale e il sangue/17

Il sale e il sangue/15

I fratelli Johnson riaprirono gli occhi abbastanza presto, per ultimo fu Morrison a svegliarsi. Quando fu Bruce a svegliarsi, si scoprì legato a un palo di legno, dentro quella che sembrava una casa, illuminata soltanto dalla luce della luna e delle stelle fuori dalla finestra. Sembrava notte fonda. “James” sussurrò. “Vietato parlare con i prigionieri!” … Continua a leggere Il sale e il sangue/15

Il sale e il sangue/13

La piccola goletta prese il mare in maniera abbastanza veloce, lasciando i due fratelli e un certo signor Morrison alla Spiaggia delle Promesse, con in mano una bandana rossa con su disegnati dei pallini neri. “Abbiamo una missione per conto del famoso Cacciatore” disse James Johnson. “Non sei emozionato anche tu, fratello?” “Certo che lo … Continua a leggere Il sale e il sangue/13

Il sale e il sangue/12

“Dove sei, Blackfield?” si chiese Eric, guardando l’immensità del mare. Poteva essere ovunque, ma avere in mano qualcosa su cui iniziare lo rassicurava. Avrebbe rivoltato il regno come un calzino, ma non sapeva se sarebbe stato sufficiente. In ogni caso, erano ormai a vista della spiaggia. “Quella è la Spiaggia delle Promesse!” stava dicendo un … Continua a leggere Il sale e il sangue/12

Il sale e il sangue/10

Dopo dieci capitoli, che ve ne pare della scrittura di questa nuova storia? La goletta era appena partita, lasciando alle spalle la capitale di Tutuk Naga, creando scie infinite d’acqua, che ne increspavano la superficie. “Fintantoché resteremo vicino alla costa potremo fare sempre scorta di provviste” disse Eric al suo secondo, che aveva deciso essere … Continua a leggere Il sale e il sangue/10

Il sale e il sangue/09

Il sole si levava alto sul porto di Tutuk Naga, e molte delle attività della capitale avevano già intrapreso il loro consueto svolgimento. Persino al terzo molo, dove una goletta uguale a tante altre attendeva che fossero mollati gli ormeggi, c’era del fermento. Nella fattispecie, c’era il Sovrano in persona, Taddeus Ravenwood, che sbuffava impaziente. … Continua a leggere Il sale e il sangue/09

Il sale e il sangue/08

Eric e Patrick uscirono dalla casa di quest’ultimo solamente al crepuscolo, diretti nuovamente al porto. “Quindi avremo anche una ragazza?” chiese il ragazzo, incuriosito dalla missione che Eric aveva accennato. “Sì, al momento conto tre membri nella mia ciurma, ma ho assolutamente bisogno di un medico che ci curi le ferite e le febbri, ché … Continua a leggere Il sale e il sangue/08

Il sale e il sangue/07

Eric, soprannominato il Cacciatore, era ancora una volta a colloquio con Re Taddeus, che lo guardava ansioso. “Avete già delle novità da comunicarmi?” chiese il Sovrano. “Vedete bene che, essendo un Sovrano, ho anche molti compiti da svolgere. Inoltre, il periodo in questo momento è molto delicato e non posso distrarmi per lunghi periodi. Tuttavia, … Continua a leggere Il sale e il sangue/07

Il sale e il sangue/06

  “Così non volete davvero accompagnarmi…” concluse il Cacciatore, sconfitto dall’irremovibilità del padre di Mary, il quale aveva rifiutato ancora una volta la prospettiva di partire con loro due alla volta di Blackfield. “No, decisamente” rispose lui. “Sarà molto triste separarmi da mia figlia, ma devo fino in fondo rispettare la sua volontà. Vi cedo … Continua a leggere Il sale e il sangue/06

Il sale e il sangue/05

Lo sparo aveva scosso tutta la piazza, mentre lui, il Cacciatore, prese ad urlare per un dolore alla spalla sinistra. Istintivamente poggiò la mano, la ritrasse e vide sangue copioso. Era lì. Steven Blackfield aveva sentito tutto il suo discorso di prima mano e si nascondeva fra la folla ora urlante, magari accompagnato da qualche … Continua a leggere Il sale e il sangue/05

Il sale e il sangue/04

Il coltello affondò dentro il morbido formaggio, permettendo di prenderne una fetta e portarla in bocca. “C’è molta agitazione oggi in piazza” disse un uomo incappucciato, nonostante il caldo, mentre masticava, facendo già affondare il coltello per una seconda fetta. Accanto a lui, c’erano invece alcuni uomini armati chi di spada, chi di fucile, vestiti … Continua a leggere Il sale e il sangue/04

La lumaca Teresina/10

    Avventura fra i ghiacci Teresina si congela, preoccupata. Al che, si fa crescere una pelliccia di peli, anche perché sente un po’ di freddo. “Praticamente c’è un tricheco che si sente il capo del posto e vorrei che tu lo detronizzassi” spiega Ice. Teresina sorride. Adesso che si sente riscaldata ha già un’idea. … Continua a leggere La lumaca Teresina/10