Il sale e il sangue/17

“Dove sei, Cacciatore?” disse Steven Blackfield, guardando i delfini saltare fuori dalla superficie del mare e poi rimettersi dentro. Erano passati due giorni dal loro assalto ma la goletta del bastardo non si era fatta vedere. “Il piano è andato male” fece notare Snejder, avvicinandosi a lui. “Sì, apparentemente” commentò il pirata, grattandosi la barbetta … Continua a leggere Il sale e il sangue/17

Il sale e il sangue/15

I fratelli Johnson riaprirono gli occhi abbastanza presto, per ultimo fu Morrison a svegliarsi. Quando fu Bruce a svegliarsi, si scoprì legato a un palo di legno, dentro quella che sembrava una casa, illuminata soltanto dalla luce della luna e delle stelle fuori dalla finestra. Sembrava notte fonda. “James” sussurrò. “Vietato parlare con i prigionieri!” … Continua a leggere Il sale e il sangue/15

Il sale e il sangue/13

La piccola goletta prese il mare in maniera abbastanza veloce, lasciando i due fratelli e un certo signor Morrison alla Spiaggia delle Promesse, con in mano una bandana rossa con su disegnati dei pallini neri. “Abbiamo una missione per conto del famoso Cacciatore” disse James Johnson. “Non sei emozionato anche tu, fratello?” “Certo che lo … Continua a leggere Il sale e il sangue/13

Il sale e il sangue/12

“Dove sei, Blackfield?” si chiese Eric, guardando l’immensità del mare. Poteva essere ovunque, ma avere in mano qualcosa su cui iniziare lo rassicurava. Avrebbe rivoltato il regno come un calzino, ma non sapeva se sarebbe stato sufficiente. In ogni caso, erano ormai a vista della spiaggia. “Quella è la Spiaggia delle Promesse!” stava dicendo un … Continua a leggere Il sale e il sangue/12

Il sale e il sangue/10

Dopo dieci capitoli, che ve ne pare della scrittura di questa nuova storia? La goletta era appena partita, lasciando alle spalle la capitale di Tutuk Naga, creando scie infinite d’acqua, che ne increspavano la superficie. “Fintantoché resteremo vicino alla costa potremo fare sempre scorta di provviste” disse Eric al suo secondo, che aveva deciso essere … Continua a leggere Il sale e il sangue/10

Il sale e il sangue/09

Il sole si levava alto sul porto di Tutuk Naga, e molte delle attività della capitale avevano già intrapreso il loro consueto svolgimento. Persino al terzo molo, dove una goletta uguale a tante altre attendeva che fossero mollati gli ormeggi, c’era del fermento. Nella fattispecie, c’era il Sovrano in persona, Taddeus Ravenwood, che sbuffava impaziente. … Continua a leggere Il sale e il sangue/09

Il sale e il sangue/08

Eric e Patrick uscirono dalla casa di quest’ultimo solamente al crepuscolo, diretti nuovamente al porto. “Quindi avremo anche una ragazza?” chiese il ragazzo, incuriosito dalla missione che Eric aveva accennato. “Sì, al momento conto tre membri nella mia ciurma, ma ho assolutamente bisogno di un medico che ci curi le ferite e le febbri, ché … Continua a leggere Il sale e il sangue/08

Il sale e il sangue/07

Eric, soprannominato il Cacciatore, era ancora una volta a colloquio con Re Taddeus, che lo guardava ansioso. “Avete già delle novità da comunicarmi?” chiese il Sovrano. “Vedete bene che, essendo un Sovrano, ho anche molti compiti da svolgere. Inoltre, il periodo in questo momento è molto delicato e non posso distrarmi per lunghi periodi. Tuttavia, … Continua a leggere Il sale e il sangue/07

Il sale e il sangue/06

  “Così non volete davvero accompagnarmi…” concluse il Cacciatore, sconfitto dall’irremovibilità del padre di Mary, il quale aveva rifiutato ancora una volta la prospettiva di partire con loro due alla volta di Blackfield. “No, decisamente” rispose lui. “Sarà molto triste separarmi da mia figlia, ma devo fino in fondo rispettare la sua volontà. Vi cedo … Continua a leggere Il sale e il sangue/06

Il sale e il sangue/05

Lo sparo aveva scosso tutta la piazza, mentre lui, il Cacciatore, prese ad urlare per un dolore alla spalla sinistra. Istintivamente poggiò la mano, la ritrasse e vide sangue copioso. Era lì. Steven Blackfield aveva sentito tutto il suo discorso di prima mano e si nascondeva fra la folla ora urlante, magari accompagnato da qualche … Continua a leggere Il sale e il sangue/05

Il sale e il sangue/04

Il coltello affondò dentro il morbido formaggio, permettendo di prenderne una fetta e portarla in bocca. “C’è molta agitazione oggi in piazza” disse un uomo incappucciato, nonostante il caldo, mentre masticava, facendo già affondare il coltello per una seconda fetta. Accanto a lui, c’erano invece alcuni uomini armati chi di spada, chi di fucile, vestiti … Continua a leggere Il sale e il sangue/04

La lumaca Teresina/10

    Avventura fra i ghiacci Teresina si congela, preoccupata. Al che, si fa crescere una pelliccia di peli, anche perché sente un po’ di freddo. “Praticamente c’è un tricheco che si sente il capo del posto e vorrei che tu lo detronizzassi” spiega Ice. Teresina sorride. Adesso che si sente riscaldata ha già un’idea. … Continua a leggere La lumaca Teresina/10