Il diario e la rosa.

Questo racconto l'ho scritto in due minuti: non ho fatto ricerche, non ho pensato ai personaggi e i prompt erano solamente rosa e diario. Far ridere con questi due soli elementi è un talento oppure una poracciata? E posso far ridere solo con l'introduzione?   A un certo punto, mi sento ingolfato. Mi apro da … Continua a leggere Il diario e la rosa.

Una camera disordinata.

Oh, caspita! Sono settimane che penso solo alla finestra fuori dove un popolo di api minaccia di entrare e indovinate un po’ chi doveva rompere le scatole? La mutanda appesa sulla sedia, esatto. “Psst, ehi! camera!” Mi chiama così, prendendosi una confidenza che non ricordo di avere dato. “Insomma, cosa vuoi? Non vedi che sono … Continua a leggere Una camera disordinata.