Insomma/9

Jack non era un ragazzo che si impressionava particolarmente, ma quel chicoc di riso era davvero unico nel suo genere: si rimpiccioliva, si ingrandiva, diventava opaco o trasparente, in modo del tutto anormale. In fondo, quella era una dimensione nera, pensò, poteva starci. Il chicco di riso prese a dire "Cosa mi guardi a fare?""Stavo … Continua a leggere Insomma/9

Insomma/8

Jack era nervoso. Il frullatore stava per mangiarlo e la casa non stava facendo nulla per proteggerlo, anche se aveva più volte dimostrato che fosse particolarmente gelosa."Come mai cadono mattoni?" chiese il ragazzo. La casa rispose "Mi chiamo Margaret, e poi guarda, i mattoni non cadono"Effettivamente tutti quelli a forma di parallelepipedo, ovvero la maggior … Continua a leggere Insomma/8

100 drabble, un’estate: 17

17 - Disegno Presa una matita, Bloffo fece un disegno. Non sapeva quale, ma ne fece uno molto bello. Un rigo dopo l'altro, fece un qualcosa che poteva somigliare a un protozzo, come a un grattacielo. "Che cosa hai disegnato?" chiese Bloffa. Rispose: "Un disegno intimista" "Be', fa schifo! Sono solo righe" In realtà quelle … Continua a leggere 100 drabble, un’estate: 17

Le avventure dell’Uomo-Ape/ Giangiorgio

Voglio fare un piccolo articolo dove parlo de Le avventure dell'Uomo-Ape, di cui sono già partite le prevendite e che quindi aspetto solo TE per pubblicarlo! Nessuna presentazione è efficace se non presento il protagonista come prima cosa, e potrei coprirci diversi articoli con lui. Giangiorgio Giacaloni dovrebbe avere trentacinque anni quando esce dalla casa … Continua a leggere Le avventure dell’Uomo-Ape/ Giangiorgio