Posta del cuore/20

Immagine

Eccoci! Siamo pur giunti a quota venti di questa rubrica, e in questo episodio posso assicurarvi robe totalmente imprevedibili!

Caro Aven, sono il ferro da stiro. Guarda come respiro! Il fumo esce così… formoso, e sensuale… dici che ho delle possibilità? Guarda, se è impegnato ti picchio! E bada bene che sono un tipo molto caloroso!

Mmmh… è difficile! Il quesito più difficile finora. Mettiamo caso, infatti, che tu ferro da stiro voglia portare al cinema il fumo che emetti. A) innanzitutto non fai vedere nulla a quelli messi dietro e B) quando si tratterà di stare abbracciati al cinema (le coppie lo fanno… lo fanno, vero?) cosa abbracci, l’aria? Inoltre, c’è il problema grave delle montagne russe. Ogni coppia va al luna park, e quando si tratta delle montagne russe il tuo partner come starà seduto sul seggiolo?

Pensaci su, e magari riscrivimi!

ciao Aven, sono il fuoco! Mi sono innamorato del braciere. Dai, non siamo perfetti? Pensalo anche tu, e sposaci!

Casualmente ho qui una lettera simile:

Caro Aven, mi sono innamorato del fuoco, sono il Braciere. Dici che possiamo funzionare come coppia?

Direi che potete funzionare, allora. Sposatevi e vediamo come va a finire…

AVEN CI HAI INGANNATO! IL BRACIERE SI È SPENTO DOPO POCO TEMPO!

Ops. E io che ne sapevo? Pensavo che il braciere fosse ignifugo!

Sei un ignorante

Andiamo avanti.

Caro Aven, sono la tavoletta del cesso, del tuo cesso. Non so, mi piace quando vengo alzata o abbassata, mi dà un senso di pace e tepore… tuttavia non sono innamorata di nessuno, o meglio, innamorata di questa sensazione.

Interessante. Quindi tu mi hai scritto per niente, vero?

Ciao Aven. Sono il tuo cerume, e mi sono innamorato delle tue orecchie. Non permetterti mai più di separarmi dalle tue orecchie, va bene? Ormai siamo una cosa sola e il fatto che tu non ci senta più dall’orecchio destro è solo una conseguenza che possiamo accettare entrambi. Ok?

ehm… no.

alla prossima!

Annunci

Tutorial: rispondere a un vero o falso.

Immagine

Dì la verità, non sai mai cosa rispondere nell’ora dei test, vero?

Bene, di solito io ho proposto finora domande a risposta multipla nei miei test, ma se un giorno decidessi di indire un vero o falso, voi come ve la cavereste?

Vediamo insieme come partecipare.

  1. Il pilota Tedesco Michael Schumacher, della Benetton, è in odore di vincere il Gran Premio 1994. [V/F]

Bella domanda, vero? E chi se lo ricorda? E poi, siamo davvero sicuri che sia oggi il 1994? Per esserne sicuri, ci tocca controllare il calendario. Ma siccome questo è un test, non abbiamo aiuto di sorta. Dobbiamo andare a logica, sapendo che in tutte le domande c’è una parte della risposta. Sarà vera questa risposta? Io dico di sì, Schumacher lo vedo di belle speranze e probabilmente passerà alla Ferrari.

2. Brian Jones, iconico volto dei Beatles, è stato trovato morto annegato nella sua piscina. [V/F]

Anche qui, non possiamo essere sicuri di niente. Chi sarà mai questo Brian Jones di cui tutti parlano? E soprattutto, chi sono i Beatles?

John, Paul, George e Ringo. Brian mi sa che non c’entra niente. Mettiamo Falso.

3. Il CERN annuncia l’uscita del World Wide Web. È il 26 Maggio 1982 e questa invenzione cambierà le vite di ognuno.

Anche qui questa cosa mi puzza. Il 1982 è noto per vittoria dei Mondiali di calcio da parte dell’Italia, che poi è il solo evento di quell’anno. La nascita di internet è avvenuta molto dopo, iun un altro mese, in un altro anno, in un altro giorno. Falso.

4.  La Juventus vince la sua seconda Champions League. È il 22 Maggio 1996 e Fabrizio Ravanelli solleva l’ambito trofeo davanti a una folla festante. [V/F]

Che forte che è Ravanelli, eh? Il nostro amato capitano! È tutto vero, e anche se ormai siamo in ottobre e nel frattempo abbiamo vinto anche la Supercoppa Europea sono ricordi che sono rimasti indelebili. Tutto vero.

 

Con queste domande spero di avervi chiarito le idee su come affrontare un Vero o Falso senza troppi patemi. Anche se non la sai, ricorda sempre di andarci per logica.

Perché le settimane hanno sette giorni?

Immagine

“Sette giorni…”

Questa frase la ripetono anche i muri, ma la ripropongo per sottolineare l’argomento che sto per proporre oggi. Cosa sto per proporre oggi?

Ci sono sette giorni. Una settimana ha sette giorni. Perché? E perché da Domenica a Domenica ci sono sette giorni e da sabato a lunedì ce ne sono solo due? Eh?

Complotto alieno?

Vediamo un po’.

LUNEDI: A CHE SERVE. Il Lunedì serve per riprendersi. Ne abbiamo già parlato, è il primo giorno e tutto quanto. Ma ciò che non ho detto è che serve a qualcuno per orientarsi su che giorno siamo dopo le sbronze domenicali.

 MARTEDI: IL SUO HABITAT. Il martedì vive soprattutto nelle grandi tangenziali imbottigliato nel traffico. Ecco l’atmosfera esatta del martedi. A meno che non sia “grasso”, allora occupa da solo tutta la settimana, perché grasso.

MERCOLEDI: VIVERE AL CENTRO. Siamo ormai a metà settimana, è il momento giusto per cominciare una dieta senza il trauma del weekend, oppure far fruttare quell’abbonamento in palestra dove non ti conosce nessuno ma versi comunque soldi.

GIOVEDI: VIAGGIO A GIOVE E RITORNO. È il giorno di Giove. Bisogna andare su Giove, tutti i giovedì, e sono sicuro che anche voi ne avete sentito il bisogno. E ora, a meno di non trovare traffico, sono sicuro che entrerete sulla Terra in tempo per il…

VENERDI: IL GIORNO SPOILER. Di solito in questo giorno ci si organizza per il sabato e la domenica, ovvero uscire con gli amici a bere, e fare le foto che poi dovranno testimoniare cosa in effetti fatto in questi giorni perché tu non lo ricorderai affatto. Per chi non ha amici, invece, questo giorno non ha alcun significato, come lo zero elevato a potenza di zero.

SABATO: ANCHE DI LUNEDI SERA È SEMPRE SABATO SERA. Infatti, cosa abbiamo detto finora? Non abbiamo scritto finora: “sabato, sabato, sabato, sabato…” eccetera? E non c’è mai un altro giorno! Che poi, a voler pensarci bene, tutti i giorni sono uguali agli altri, il sole sorge comunque a est e tramonta ad ovest e sono tutti composti da ventiquattro ore… quindi cos’è che cambia un lunedi da un sabato?

DOMENICA: IL GIORNO DEI GOAL. Una volta era così. Tutti piazzati con la radiolina a sentire Tutto il calcio minuto per minuto per sentire, alle quindici, le dirette dai campi.

“Oh, mi dici il risultato di Fiorentina-Foggia?”

“Ma perché non ti compri una radiolina invece di rompere le scatole?”

E invece le rompo le scatole.

Questo è quello che penso. Questo è il motivo per cui la settimana ha sette giorni, e tutti hanno la loro utilità.

“Sì, ma… sette giorni, ok? Potrei venire lì a massacrarti all’istante se preferisci”

Oh… ok.

Test: sei un quadrupede?

Cane, gatto, cavallo, giraffa… quanta confusione! Io non ci ho mai capito niente! E magari siete anche voi dei quadrupedi!

Scopritelo con questo test.

  1. Quando ti cade una cosa per terra, è subito gattonare.

a) Sì

b) No

c) Non lo so

2. Quando il pallone si incastra sotto la marmitta, ti chini per raccoglierlo

a) Sì

b) No

c) prendo una scopa

3. Devi passare per un cunicolo stretto e…

a) Sì

b) No

c) Guardo il mondo da un oblò

4. Sta per venirvi in faccia una palla gigante 

a) Mi abbasso

b) Mi scanso

c) Sì

5. Mi spingono

a) Sicuramente cado a terra

b) No

c) Non casco mai

6. Devo allacciarmi le scarpe

a) No

b) Porto i mocassini

c) Me le allaccio calandomi

7. È l’ora della pedicure

a) Devo abbassarmi

b) Caspita, che unghia lunghe

c) Motosega

8. Si fa stretching

a) In effetti è difficile toccare le punta dei piedi con le mani

b) In effetti è facile se tu ti snodi

c) No

9. Sì o no?

a) Capra

b) Pantera

c) Fiordaliso

10. Che animale quadrupede preferiresti fra questi tre?

a) cavallo

b) zebra

c) Ippopotamo

MAGGIORANZA DI RISPOSTE A 

SEI UNO YES MAN

La tua risposta preferita è il “Si”, sai suonare l’accordo di Si con la chitarra e il SI… lenzio è la tua arma migliore. Ma non vale la pena parlare

MAGGIORANZA DI RISPOSTE B

SEI UN QUADRUPEDE

Di sicuro il tuo mezzo di trasporto preferito non è la moto, e nemmeno la bici. Per ogni cose, devi buttarti a terra, e infatti l’ho esplicato molto bene nel test. Infatti, hai risposto “no” solo per depistarmi, ma in realtà hai mentito sapendo di mentire.

MAGGIORANZA DI RISPOSTE C

SEI UN IPPOPOTAMO

Non è che tu hai fatto uno spot di recente?

 

Posta del cuore/19

Immagine

Eccoci qui, e chi l’avrebbe mai detto? Nuovo episodio di questa rubrica che sta appassionando molte persone, e altre persone si appassioneranno oggi perché oggi si parlerà soprattutto d scoperte!

Esatto, perché ho intenzione di celebrare il Columbus Day raccogliendo tutte le lettere d’amore che parlano di scoperte!

Cominciamo subito:

Caro Aven, ho scoperto una sedia bellissima. Davvero bella, comoda, e poi vibra… come posso fare per corteggiarla e magari attaccarmi a lei? Per inciso, sono il cuscino”

ciao Cuscino! Be’, ti suggerirei di andare a legarti alla sedia! Così, volente o nolente, dovrà accettarti! dici che così penalizzi il libero arbitrio dlela sedia stessa? ma chiediamolo a lei:

ADORO quando i cuscini si siedono su di me

Visto? Passiamo ad altro:

ciao Aven, sono la tua tastiera. Ebbene, ho un orgasmo tutte le volte che le tue dita mi colpiscono. Aaaah… sìììì… continua…

ODDIO MI STA FACENDO SCHIFO

Caro Aven, sono la tua lametta. Devo dire che ogni volta che mi approccio al tuo collo c’è il mento che mi fa l’occhiolino! Che posso fare per conoscerlo meglio?

Puoi ad esempio, ogni domenica che mi faccio la barba, non ferirlo come fai di solito. sai, di solito non ferire è meglio che ferire, quindi i tagli non sono molto graditi. Fai questo e vedrai come cadrà ai tuoi piedi.

Caro Aven, c’è una cosa che non avevo mai visto e che voglio farti sapere! Sono lo shampoo, e mi sono innamorato del bagnoschiuma. Come posso fare per conoscerlo meglio? Voglio dire, come più che amici…

Ma io so che il bagnoschiuma è impegnato col sapone. Come facciamo? Chiediamolo al sapone!

ADORO avere le relazioni a tre

Va beh, allora nessun problema. Avanti un altro!

Ciao Aven, sono la tua moneta portafortuna da dieci centesimi. voi farmi diventare come il decino di zio Paperone, ma siccome c’è quella caramella alla menta che costa proprio dieci centesimi di cui mi sono innamorata perdutamente, non è che puoi…

NO MAI! Anzi, sì… le caramelle alla menta mi piacciono.

Aven… ma come le tue dita mi colpiscono… mmmhhh… ancora…

ODDIO BASTA

 

 

 

 

Test: che frutta sei?

Attenzione, qui non si parla di frutta.

“Sei squilibrato, Aven”

No, intendevo che il test non è per sapere se sei una mela o una papaya, ma se sei più da frutta secca o frutta fresca, o frutta tropicale.

Partiamo subito:

  1. Dolce o salato?  

a) Albicocca

b) zafferano

c) Equilibrio fra i sapori

2. Pan di Spagna o Pan bagnato?

a) Mela

b) pera

c) Banana

3. Banane o Lampone?

a) CHI C’ERA STASERA

b) Eh, il mitico Gianni

c) Preferisco il formaggio

4. Hai mai utilizzato un abaco?

a) Sì infatti sono rimasto traumatizzato

b) Piccioni viaggiatori

c) Ho l’influenza

5. Quando piangi, versi lacrime, vero?

a) NO TU CHE DICI, SUCCO DI PERA?

b) No, di pesca

c) No, di cocco

6. Passiamo adesso al pistacchio.

a) Aaaah, buonissimo!

b) Mi fa schifo

c) Una volta ho beccato un guscio di pistacchio vuoto

7. E le noci?

a) Sono ottime per farci le barchette

b) I gherigli sembrano cervelli. ODDIO MANGIO CERVELLI?

C) Impianto idraulico

8. Tu le tiri le noccioline alle scimmie?

a) Una volta l’ho fatto a un Nigeriano e mi hanno arrestato

b) No, la trovo la cosa inutile e senza senso

c) Pescara

9. Ci pensi tu a togliere le castagne dal fuoco?

a) perché mai dovrei farlo? Sono buone calde

b) Sì, eccome

c) Genoveffa

10. So una cosa di te: quando rispondi al telefono, dici “pronto”.

a) ODDIO È VERO SEI UN MEDIUM

b) No, veramente rispondo col mio cognome

c) La penna verde

MAGGIORANZA DI RISPOSTE A

Complimenti, sei la frutta fresca! Che tu sia una banana verde, oppure una pera matura, a te piace la bella stagione, disturbare le ragazze in bikini e in generale fare festa! Complimenti, ma l’inverno sta arrivando…

MAGGIORANZA DI RISPOSTE B

Complimenti, sei la frutta secca! Te ne vai in giro per il lungomare sgranocchiando un po’ di tutto, dai pistacchi alle noccioline ai bruscolini. Attento, però: le bucce non si mangiano.

MAGGIORANZA DI RISPOSTE C

Complimenti, non te n’è fregato niente di questo test e hai risposto C  a tutto! sei una persona indifferente ai problemi della vita e per questo ti daremo una medaglia al “Miglior Confine” 2017! Peccato che questo concorso sia scaduto un mese fa…

Perché il mezzogiorno è ‘di fuoco’?

Immagine

Uno di fronte all’altro, le due pistole più veloci del West si scrutano attentamente.

Molto attentamente. Troppo attentamente.

È mezzogiorno, e il sole è allo zenit. Mezzogiorno di fuoco, per uno dei due: uno dei due, infatti, morirà.

Ma non basta a definire un mezzogiorno “di fuoco”: lo chiederemo a Joe, il barista afroamericano del saloon,

Tutti sanno che i baristi sanno più di quel che dovrebbero, e farci un giretto in quest’orario è quanto di più opinabile si possa dire.

Apriamo con entrambe le mani la doppia porta e subito vediamo attorno a noi gente che fa bisboccia a causa di un baro, un pianista, delle donnine ridacchianti in un angolo e poi… Joe, un omone piuttosto robusto, che al momento sta pulendo un bicchiere con uno strofinaccio.

Allora ci sediamo proprio di fronte a lui. Ci vuole proprio, a mezzogiorno, ripulirsi dell’aria sporca e cattiva di questa città ai confini del deserto roccioso.

“Ehi Joe, fammi un whisky” gli dico perentorio.

“Ehi, ci vai giù pesante eh?” chiede malizioso il barista. Lui sa che gli voglio chiedere qualcosa, sa sempre.

“Sì… o forse no. Dipende da come risponderai a questa domanda.”

Joe mi dà tutta la sua attenzione, anche se il baro di cui vi ho parlato sbatte la testa violentemente contro il bancone, lasciando sangue ovunque.

“Che cosa sai tu del mezzogiorno di fuoco? Voglio dire, perché si chiama così?”

“Che domanda stupida!” esclama Joe, lasciandomi la bottiglia. “Si chiama mezzogiorno perché il sole è nel suo punto più alto, perché deve fare da testimone a ciò che accadrà qui in strada fra due pistoleri. E lasciami dire che non è tanto un discorso di velocità, quanto… di fuoco. Ecco perché”

Adesso mi sento veramente illuminato. È stato molto bello qui, ma adesso è meglio tagliare la corda, prima che venga coinvolto anche io nella rissa!

Così prendo il mio cavallo e cavalco col cappello in testa verso le terre inesplorate, in attesa di una nuova avventura.

 

 

Test: che preposizione semplice sei?

Di, a, da, in, con, per, su, tra, fra.

Non sono forse queste le preposizioni semplici? Ebbene, tu quale sei? Pronto per vivere un test da ben NOVE opzioni?

  1. Di tavoli e sedie se ne parla spesso. Ma fra queste, quale scegli?

A Il divano

B Un lustrascarpe

C poltrone e sofà

D Quei pouf scomodissimi

E Due più due fa quattro

F Fuoco

G Le scope

H I tappeti

I 42

2 A pensar male si fa peccato, ma molto spesso…

A Si fa peccato

B Te l’ho mostrato

C La maionese

D Ava come lava

E Lustrato

F Acetato

G Gomitoli

H 42

I Mondo malato

3. Da una parola, riesci a mettere insieme una frase

A Sì

B No

C No, perché sono analfabeta

D No, perché ho la testa fra le nuvole

E No, perché ho le nuvole sulla testa

F No, Nuvole perché ho testa sulla

G Se non metti l’ultimo noi non ce ne andiamo

H Hotel

I 42

4.In quale città o Stato vorresti andare?

A Norvegia

B Svezia

C Voulez-vous paté avec moi?

D Uzbekistan

E Cambogia

F Timor dell’est

G Isole Turks & Caicos

H Marianne Settentrionali

I 42

5. Con quale fra questi elementi vorresti uscire per una birra?

A Con l’acqua

B col fuoco

C con la terra

D con l’aria

E con la roccia

F col fulmine

G col ghiaccio

H Melinda vuol dire mordimi

I 42

6. Per quale motivo ci si iscrive a Facebook?

A Per amicizia

B per soldi

C per amore

D per avere un cane

E per le fettine panate

F Per i memes

G Per spiare gli altri che non ti invitano a uscire

H I Tokio Hotel

I 42

7. Su di noi…

A Nemmeno una nuvola

B L’amore è una favola

C Non ci vuole un pennello grande, ma un grande pennello

D Ci avresti scommesso tu

E Mi vendi un sorriso tu

F Gli amici dicevano no vedrai

G se tu vuoi volare lontano dal mondo

H Il colore rosso

I 42

8. Tra il dire e il fare…

A C’è di mezzo “e il”

B C’è di mezzo il mare

C Sweet dreams are made of this

D Oh Calimero tu non sei nero, sei solo sporco

E Non posso più dividermi tra te e il mare

F La maionese

G prima il dire

H Prima il fare

I 42

9. Fra una torta e un gelato…

A. Scelgo la pizza

B Scelgo TE!! Gotta catch’em all!

C Una torta gelato

D I materassi Eminflex

E Erba

F Le candeline

G Una freddura

H Un semifreddo

I 42

MAGGIORANZA DI RISPOSTE A

Sei il Di. Osservati bene allo specchio e capirai perché.

MAGGIORANZA DI RISPOSTE B

Sei la “a”, una vocale. Prova a fare un vocalizzo?

MAGGIORANZA DI RISPOSTE C

Sei il “da”: sei bravo a dare, quindi dammi un milione di dollari…

MAGGIORANZA DI RISPOSTE D

Se il “in”. Sei sempre dentro, in qualche luogo. Perché non provi a uscire?

MAGGIORANZA DI RISPOSTE E

Sei “con”. Non riesci a stare da solo, persino con un ombrello purché sia compagnia!

MAGGIORANZA DI RISPOSTE F

Sei “per”, quindi la tua passione sono le moltiplicazioni. Attento che la calcolatrice può aiutarti fino a un certo punto!

MAGGIORANZA DI RISPOSTE G

Sei “su”. Ricordi Harry Potter che ha provato a far sollevare la sua scopa da terra recitando questo incantesimo? ecco, non provarci, perché non succederà nulla.

MAGGIORANZA DI RISPOSTE H

Sei “tra”. Non puoi più dividerti tra te e il mare, ricordatelo.

MAGGIORANZA DI RISPOSTE I

Sei “fra”. Oh, piacere! Hai dunque un saio e la< cordicella con tre nodi e in pratica fai avanti e indietro per Assisi. Complimenti!

Test: che anno sei?

Al che mi sono chiesto: gli anni passano, no? E allora vediamo se siamo anni pari o dispari, o magari anche bisestili!

  1. Hai un’insana passione per gli abiti vintage

A Vero

B Falso

C Pentagramma

2. Il Giro di Do assomiglia in modo evidente a “laudato si'”

A. OMMIODDIO DAVVERO NON CI HO MAI FATTO CASO

B Purché tu metta le dita in modo giusto

C Che cos’è un giro di Do?

3. Certe volte pensi di essere nato/a in un’epoca sbagliata

A ODDIO DOVE SONO I DRAGHI E I VASSALLI E IL FEUDO?

B Vero, il mio amico Leonardo ha una teoria in merito

C TELL ME MORE TELL MORE

4. Sei mancino o destro?

A Destro

B Mancino

C Scrivo coi piedi

5 Hai sentito l’ultima?

A Paul McCartney ha lasciato i Beatles

B È caduto il muro di Berlino

C  È uscito Windows 98, che figo

6 Qual è il tuo primo piatto preferito?

A Il primo che mi portano davanti, perché ho una fame incontrollabile

B Preferisco la porcellana alla plastica

C LASAGNEEEEE

7 Che ne pensi di questa moda recente di portare i capelli lunghi per i maschi?

A CHE SCHIFO SEMBRANO FEMMINE

B Guarda che è un avvenimento piuttosto datato

C Capelli lunghi = Metal

8 Quali sono i tuoi piani per questo autunno?

A Mangiare castagne

B Marinare il primo giorno di scuola

C Maneggiare una penna

9 Guarda! Lì c’è un juke-box. Scegli una canzone fra queste ultimissime hit:

A Billie Jean – Michael Jackson

B How deep is your love – Bee Gees

C Another brick in the wall – Pink Floyd

10 Ultima domanda: BISESTILE o ANNO DISPARI?

A Il prosciutto cotto

B Al dente, grazie

C 108

MAGGIORANZA DI RISPOSTE A 

SEI GLI ANNI 60

Per te i Beatles non si sono mai sciolti e speri un giorno di andare a vederli live con la tua morosa, purché il padre di lei le permetta di uscire! Sono anche anni di riforma, però. Sei pronto ad affrontare questa tempesta ormonale?

MAGGIORANZA DI RISPOSTE B

SEI UN ANNO 

Se hai risposto B alla maggior parte di queste domande, sei un anno. Che sia il 2017 a.C. oppure il 2122, non importa, perché in te scorrono indifferenti dodici mesi, e ogni anno ti allunghi di un giorno! Ma sei sicuro che ti serva a qualcosa?

MAGGIORANZA DI RISPOSTE C

SEI FUORI DAL TEMPO

Non importa in quale anno tu sia nato, perché per te gli anni scorrono come se non avessero un nome! Sei sicuro di non confonderti? Voglio dire, non è certo il 1964! Ma non è nemmeno il 2013! E allora, quando sei?

“Dimmi quando quando quando”

Ecco.

Test: che lago sei?

lago-verde

Se dal test risulta che sei un lago con una barca che vola, tranquillo, è tutto normale.

  1. Sei mai stato al lago?

A No

B No

C No

D Ehi io ci sono stato al lago

2. Sei mai stato al mare?

A Per quest’anno non cambiare

B Sì, è stato bellissimo

C Giusto il tempo di farmi il bagno

3. Sei mai stato in un fiume?

A Li avete visti sulle rive del fiume?

B Le trote sguisciano come anguille

C Ci sono i canditi

4. Sei mai stato in una vasca da bagno?

A No, non vado oltre la doccia

B MA SCHERZI

C Idromassaggio è il futuro

5. Sei mai stato in un rubinetto?

A Sì ma non è piacevole come si crede

B Che schifo il lavello

C Non ci entro tutto

6. Sei mai stato in una pozzanghera?

A è impossibile farci i bagni

B No, mi dà fastidio il fatto che ci si possa bagnare

C Ho sentito dire che è una meta turistica in certi ambienti, ad esempio nel Sahara

7. Hai mai fatto un castello di sabbia?

A No, solo torri

B No, solo alfieri

C No, solo pedine

8. Sei mai stato nel mare delle tempeste?

A Non si trova sulla Luna?

B In questo mondo di tempesta…

C Non è pacifico

9. Hai mai nuotato allo stretto di Messina?

A. Lo ha fatto un comico che è entrato in politica però

B. No, è lo stretto che ha nuotato su di me

C No, ma ho nuotato in generale

10. Ti sei mai punto con un ago?

A. Oh no! MI sta scorrendo sangue ovunque!

B. No, ma non credo che avrò mai voglia di provare

C SI ODDIO MI STAVA CADENDO IL DITO

MAGGIORANZA DI RISPOSTE A

SEI IL LAGO DI GARDA

Il lago di Garda è il più grande in Italia. Le tue manie di protagonismo non sono indifferenti e quindi un sacco di turisti vengono da te per farsi una gita con la navetta. Sei sicuro poi di reggere il peso di tutto questo?

MAGGIORANZA DI RISPOSTE B

SEI UN LAGO

I laghi sono molto belli, ma non spicchi per notorietà. Voglio dire, non sei certo il lago di Garda o d’Iseo! Accontentati del solito giapponese che ti fotografa… o forse nascondi un MOSTRO MARINO LASER?

MAGGIORANZA DI RISPOSTE C

SEI UNA POZZANGHERA

Sei lì e dopo qualche ora sparisci, quindi farò molto in fretta: ciao, pozzy! Sai che sei poco simpatica quando si avvicinano i piedi in acqua? No, perché si bagnano i pied… ehi, ma che fai? Te ne vai indignata?