Primavera.

Decine di piccoli passi scalpicciano lungo tutto il pavimento. Mio figlio, il mio piccolo deve assolutamente dirmi qualcosa, e sono curiosa di sapere che ha da dire. "Mamma! Mamma! Come mai la pianta non cresce?" "Non lo so, Benjamin" Quanti piatti. Penso che ciascuno di loro rappresenti una difficoltà, ecco perché ci metto tanto a … Continua a leggere Primavera.

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/33

Florence era più confusa che persuasa. Ciò che aveva ascoltato nella sala del trono era unico nel suo genere e non capiva come mai un sovrano avesse accettato di ospitare tre completi estranei, inoltre, cinque secondi prima era quasi tentato di metterli tutti in ceppi. Era a quello che pensava, sdraiata sul suo letto a … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/33

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/31

Da quando Thomas ebbe mostrato al resto della compagnia come si lanciava un arco, si era creato un clima di apprensione nei confronti del ladro. Non aveva più parlato, era sempre rimasto in disparte e, mentre Mond migliorava giorno dopo giorno apprendendo anche lezioni di caccia, nessuno gli rivolse più la parola. Infine, una sera … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/31

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/30

Florence non era mai stata a palazzo. La capitale del regno le era sempre stata preclusa, perché, in quanto componente di una famiglia di abitanti poveri di un villaggio sperduto, non aveva mai avuto i mezzi per andare a visitarla. Assieme ad Acaz e Jezrael, invece, riuscì a visitare il Ponte Vecchio, edificio a metà … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/30

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/29

I Sotterranei non avevano mai affrontato una sconfitta così umiliante. La morte dei Maghi e del capo del Consiglio non aveva avuto precedenti nella loro storia. Ciò aveva spinto Lord Mothgom, uno dei Demoni più in alto nella loro scala sociale, ad inforcare il proprio cavallo e correre lontano da quelle contrade che ormai conservavano … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/29

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/27

“… E con questo io ti nomino suddito del Regno Invisibile! Possa tu dare un contributo a noi qui presenti e a te stessa, in modo da rendere il mondo un posto migliore in cui vivere” Così concluse Teodolinda, e i suoi compagni applaudirono. In ginocchio vi era Florence, la quale aveva accettato di unirsi … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/27

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/25

I Maghi della società ideata dalla setta dei Sotterranei, che erano esseri umanoidi dalle sembianze mostruose, erano persone che avevano venduto la loro anima in cambio di magia, poteri illimitati e completa licenza di uccidere. Possedevano un rango appena al di sotto di coloro che governavano e ciò faceva di loro un trio che governava … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/25

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/23

Mond girò attorno alla casa, cercando di farsi venire un’idea mentre il cuore martellava in maniera insopportabile. Guardò ogni singolo muro, il pavimento, il tavolo e la povera mobilia. Appeso di fronte il simbolo dipinto, c’era invece lo stemma del falco che significava l’appartenenza della vittima ai Sotterranei. C’era da dire che probabilmente tutti in … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/23

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/22

Mond, Edward, Gerald e Thomas avevano appena assistito a qualcosa che non riuscirono a capire appieno. Tre individui mascherati, indicati come Maghi dal popolo che dominavano, avevano visitato una casa marchiata sullo stipite da un simbolo che ricordava un uccello. In quel momento, però, avevano le mani legate e scendevano, in fila per uno, verso … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/22

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/21

Tre persone entrarono. Sembravano assolutamente normali, se non fosse che indossavano una maschera. Ai tre compagni ricordò quel tipo di spettacoli che si poteva vedere nei teatri, quando gli attori impersonavano dei demoni. Le maschere avevano quel tipo di volto: naso adunco troppo grosso, nero come la notte, occhi rosso acceso. “Grazie per averli trattenuti” … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/21

La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/20

Grandi nuvole nere coprivano il cielo. Non era una grande giornata per cominciare l’addestramento di Mond riguardante l’equitazione, ma ormai Gerald si era messo in testa che avrebbe dovuto imparare e neanche la pioggia lo avrebbe fermato. “Non capisco una cosa” esordì Thomas, mentre Gerald spiegava al ragazzo cosa fossero le redini, le staffe e … Continua a leggere La leggenda dei tre compagni e del figlio della luna/20

L’importanza di non sognare imbuti

Benvenuti nella rubrica "Racconti a quattro mani!": Ilenia si è prestata a scrivere con me quanto segue. Commentate! Chi ha scritto cosa? Un giochino che sta appassionando l'internet 😀   “Il sentiero era stretto, ma le ruote di un carro stavano passando lo stesso. Era trainato da un asino, che però aveva un sogno: tostare … Continua a leggere L’importanza di non sognare imbuti

Guarda a destra.

"A destra come?" La voce di Soloni non era totalmente a caso. Anzi, si poteva ben dire che Soloni aveva centrato perfettamente il punto della situazione. Suo figlio, Soloni junior, non sapeva esattamente rispondere, tuttavia lo fece. E lo fece ruttando. "Come osi, brutto monello che non sei altro" Soloni non aveva mai sentito il … Continua a leggere Guarda a destra.