Le avventure urgenti del leone/11

Giacomino il leone era pronto ad aspettare lo sciacallo, che, secondo l'accordo, doveva dargli un sacco di compiti da svolgere, solo che passarono i giorni e non arrivò nulla di nulla, neanche per sbaglio. Al che, il leone conobbe una leonessa, cominciarono a uscire e, nel momento in cui furono pronti a dare luce a … Continua a leggere Le avventure urgenti del leone/11

Le avventure delle nuvole/17

Le avventure del vento Karen, il Cumulo donna, sentiva di aver combinato un grosso pasticcio, e per pasticcio non intendeva il succulento quadrato di melanzane che poi si coprivano colò pomodoro e si mettevano nel forno, no, lei aveva fatto cadere un Ufo per terra e tutti gli umani lo stavano studiano. Inoltre, aveva azionato … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/17

Le avventure urgenti del leone/10

Giacomino il leone correva selvaggio giù per la savana, non su per la savana. Questa cosa venne notata da uno sciacallo, il quale, prendendo un pipistrello qualsiasi, gli ordinò di registrare il tutto e andare a vedere che cosa stava succedendo. "Benvenuti a Live- Non è la savana! Sono lo sciacallo e sono sicuro che … Continua a leggere Le avventure urgenti del leone/10

Le avventure delle nuvole/16

16 I Cumuli si moltiplicano Avere un Ufo come ospite non era molto indicato da nove riviste su dieci. Ciò che si poteva trovare in quegli articoli erano le seguenti parole: “Se gli ospiti sono come i pesci, ossia dopo tre giorni puzzano, lo stesso non si può dire degli Ufo, perché loro non puzzano … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/16

Le avventure urgenti del leone/9

Giacomino il leone si sentiva un po' sperduto, anche perché sembrava proprio che tutti avessero bisogno di lui, anche se effettivamente, nel momento della verità, l'emergenza non era proprio tale. Non lo era mai. Stava di fatto che un giorno, mentre si cibava di una carcassa, arrivò immantinente un meteorite. come se sapesse dove trovare … Continua a leggere Le avventure urgenti del leone/9

Il vero nome di Fibrizza/14

"Credevo fosse ovvio" disse Gianboldo. "Devi sconfiggere gli esseri che ti hanno rubato il nome. Manigolda, giusto?" Manigolda. Era quello il suo nome. Sentirlo dire dopo tutti quei giorni era un sollievo per il cuore. "Tu come fai a sapere la mia storia?" "Oh, la seguo tutte le settimane sul blog di Aven90, non so … Continua a leggere Il vero nome di Fibrizza/14

Le avventure urgenti del leone/8

Giacomino era forse un leone a cui piaceva risolvere i problemi, ma non quella volta. In effetti, c'era un Minotauro che lo aveva interrogato su un enigma complicatissimo. "Senti" esordì. "Che c'è?" rispose lui, non potendo fare a meno di sospirare e di avere pazienza col prossimo. Pensò anche di poterlo mangiare e come. Era … Continua a leggere Le avventure urgenti del leone/8

Le avventure delle nuvole/14

  I Cumuli accumulano I Cumuli tendevano a essere nuvole. Nel cielo se ne potevano trovare a bizzeffe, ma i Cumuli erano una gang a parte. Molti Cumuli, infatti, tendevano a stare in gruppo, altri accanto a un lampione, altri ancora attorno a un bidone che prendeva fuoco. In quel momento passò Georgino, un aereo … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/14

Le avventure urgenti del leone/7

Quando scendeva la sera, le antilopi erano pronte per dormire. Avevano tutte il loro bel pigiamino e la luna, lassù nel cielo, vegliava le attività notturne del popolo della savana, quale che fosse. Lei di sicuro non conosceva nessuna specie, e anche se fosse non avrebbe potuto immischiarsi negli affari di nessuno. "Vorrei essere l'astro … Continua a leggere Le avventure urgenti del leone/7

Le avventure delle nuvole/13

Photo by Ruvim on Pexels.com Piovono promozioni Una caratteristica delle nuvole è quella di portare pioggia. Non tutte, solo quelle che ci interessano. E stava di fatto che quel giorno piovvero promozioni.Qualcuno ebbe anche nuovi gradi militari. Altri, invece, si accontentarono dei saldi. Piovve per diverse ore, e le promozioni soddisfecero tutte le città coinvolte.“Finalmente … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/13

Le avventure delle nuvole/12

Photo by Ruvim on Pexels.com Nembostrati e le manie di grandezza I Nembostrati, si sa, sono nuvole. Non solo, ma sembrano anche enormi, e si divertono a fare cosplay di qualsiasi forma esistente sulla faccia della Terra. E inoltre, loro conoscono molto bene la faccia della Terra, visto che ne hanno a che fare ogni … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/12

Le avventure delle nuvole/11

Photo by Ruvim on Pexels.com Le cipolle hanno gli strati, gli Strati hanno gli strati Secondo le cipolle, ovvero ortaggi che crescevano sul terreno, tutto il mondo era fatto di strati. Esattamente come gli Orchi, anche loro avevano gli strati, e stava di fatto che quel giorno, nel cielo, stava passando uno Strato.“Be’” commentò Gaspare, … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/11

Il vero nome di Fibrizza/10

Fibrizza, una volta giunta a Nord Ovest, poteva anche percorrere tutto il pianeta, che in effetti non aveva un punto definito che poteva dirsi più Nord Ovest di altri. Comunque, lei proseguì, e lasciò la città, poi si inoltrò nelle campagne, superò un ponte dotato di fiume e scorse una casupola. Aveva appena trovato il … Continua a leggere Il vero nome di Fibrizza/10

Quel che un asparago avrebbe detto…/10

10 ... se chiudessi gli occhi solo il martedì Era martedì. Giacomino l'asparago carino aveva smesso di parlare con tutti gli altri ortaggi, ma non ne soffrì particolarmente, anche perché era abbastanza sicuro che non ci sarebbe stata nessuna invasione aliena. Proprio quel giorno, inoltre, aveva un gran sonno: aveva fatto tardi il luned'm sera, … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto…/10

Le avventure urgenti del leone/4

"Leone, leone! Vieni, è urgente!" Per quanto a Giacomino piacesse essere disturbato, in quel momento stava per addormentarsi, nel magico momento in cui le palpebre si appesantiscono per mandare il soggetto nelle comode braccia di Morfeo. Stavolta a disturbarlo era un pappagallo. No... uffa, stavo quasi dormendo" disse lui. "Pessima idea, caro mio! Vieni, c'è … Continua a leggere Le avventure urgenti del leone/4

Le avventure delle nuvole/10

  L’Altocumulo che volle diventare un frigorifero Da quando Gianalberto era diventato un Altocumulo, per Georgino erano cominciati i guai, Infatti, i maglioni infeltriti che gli aveva dato il nonno Barone Rosso non gli entravano affatto e inoltre prudevano in una maniera inverosimile. “Prudono in una maniera inverosimile!” stava esclamando, a nessuno in particolare. Era … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/10

Quel che un asparago avrebbe detto…/9

9- ... se telefonando avesse potuto dire addio "Ma sei pazzo? Ti rendi conto di aver commesso un grave crimine?" Era incredibile come il peperone se la stesse prendendo per una sciocchezza simile. Giacomino, l'asparago carino, prese una sigaretta e se l'accese. "Dai, non fare così. Cosa vuoi che possa succedere? Avrei capito se avessero … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto…/9

I ricordi di Adalgisa/9

Adalgisa, fiatoni, stava scappando. "Dividiamoci e sbarriamole la strada!" comandò qualcuno. Scalpiccio di cavalli confusi, mentre lei evitava con cura i lampioni a olio che lentamente si spegnevano con l'avanzare della notte. "Il cappuccio non ti salverà! Fermati, o faremo giustizia!" Non si era mai ritrovata in una situazione del genere, dunque non aveva idea … Continua a leggere I ricordi di Adalgisa/9

Le avventure urgenti del leone/3

Alla fine, Giacomino realizzò che la pasta non la mangiava affatto. Andò dunque ad abbeverarsi. C'era un rito che i leoni facevano. Si schieravano ognuno accanto all'altro e le leonesse poco distante, tant'era vero che nessun leone maschio sapeva se realmente bevevano o no, perché le trovavano già sdraiate a prendere il sempiterno sole della … Continua a leggere Le avventure urgenti del leone/3

Le avventure delle nuvole/9

  9 Il Cumulonembo che volle diventare un Altocumulo Questa è la storia di Gianalberto, un Cumulonembo che aveva un sogno. “Voglio diventare un Altocumulo!” esclamò tutto contento. Gli altri Cumulonembi cominciarono a guardarlo con sospetto. “Ma se sei basso! Come puoi diventare alto?” Queste e altre frasi presero presto a diventare un tormentone. Ma … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/9

Il vero nome di Fibrizza/8

Fibrizza decise di accendere il computer. Svolazzò da un sito all'altro, ma non trovò niente che contenesse le parole chiave che cercava: fra le altre "uomini con le ali", "abbigliamento Grande Depressione" e "Collina". Non venne fuori niente di niente. Neanche il motore di ricerca. "Stai cercandoci?" chiese una voce, proveniente dal suo letto. Lei … Continua a leggere Il vero nome di Fibrizza/8

Quel che un asparago avrebbe detto/8

8 ... se non avesse badato al sé Quel che accadeva in città rimaneva in città. In campagna, invece, gli asparagi dovevano fare i conti col pomodoro, con i peperoni, con le patate e tutto ciò che serve in modo che questo cresca sulla terra. Giacomino l'asparago carino stava giustappunto sbadigliando, quando improvvisamente arrivò un … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto/8

Le avventure urgenti del leone/2

“Non ho capito una cosa” disse infine Bitonto, l’elefante tonto a Giacomino. “Cosa c’è, animale simile a una mozzarella?” Giacomino fissò Bitonto e poi scoppiò in una risata abbastanza strana per un leone. L’elefante fece finta di non aver sentito nulla e chiese “Ma le tue avventure sono urgenti o ruggenti?” “Ruggenti sono gli anni … Continua a leggere Le avventure urgenti del leone/2

Le avventure delle nuvole/8

  8 I Cirri e i Cirrostrati, guerra civile Una volta saputo che il paradiso non gradiva la presenza dei Cirri, questi ultimi furono costretti a trovare un altro modo per far passare il tempo. Sembrava, quel giorno, che neanche il vento volesse aiutarli e quindi si lambiccavano su cosa fosse meglio fare. “Potremmo… no, … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/8

Quel che un asparago avrebbe detto/7

7 ... se fosse bastato pagare il conto L'asparago una volta aveva invitato a cena una fragola. "I signori prendono?" chiese il tizio, guardando i due che stavano ancora osservando il menu come se si dovesse mangiare anche quello. "Sì guardi, io prenderei questa entrée alla fragola, per poi proseguire con un risotto alle fragole … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto/7

Le avventure urgenti del leone /1

“Leone, leone! È urgente!” La gazzella arrivò veloce al cospetto di Giacomino il leone birichino. Giacomino guardò con sospetto la gazzella. Di solito si appostava per arrestare la iena e lo sciacallo, altre volte veniva cotta alla brace. Ma mai si era azzardata a fare la postina. Giacomino ne dedusse dunque che fosse veramente urgente. … Continua a leggere Le avventure urgenti del leone /1

Le avventure delle nuvole /7

7 I Cirri e il paradiso “Ma tu ci pensi mai al paradiso?” Il Cirro chiamato Ciro sbiancò. Il Cirro chiamato Astolfo invece sghignazzò. “Noi siamo quelli più vicini al Paradiso, vero? E allora perché non ci andiamo?” Ciro era molto attirato dalle parole di Astolfo, tanto da rifletterci seriamente. Alzò lo sguardo: tutto era … Continua a leggere Le avventure delle nuvole /7

Il vero nome di Fibrizza/6

La collina non le stava dando nessuna risposta. Il vento soffiava sempre da Nord-Ovest. Siccome era negata nei nomi della rosa dei venti, Fibrizza non poté che aspettare un segno dal cielo. Inoltre, non aveva idea di come tornare a casa. Improvvisamente, passò di lì un uomo altissimo, vestito di un cappotto molto lungo, un … Continua a leggere Il vero nome di Fibrizza/6

Quel che un asparago avrebbe detto/6

6 ... se avesse dovuto sturare un lavandino "Ed ecco a voi Jonathan, il mago dell'asparago!" Un applauso fragoroso salutò il prestigiatore suddetto, che si sollevò il cappello e fece comparire una serie di fotocopiatrici. "Si parte alla grande, eh?" chiese la voce fuori campo. "Cosa vuoi proporci, oggi... eh?" La voce della madre della … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto/6

Come un T Rex sul kayak

Era una bellissima giornata in Canada. Mauro il Tirannosauro aveva in mano una specie di remo. "Adesso vado subito su questo kayak per affrontare le rapide!" esclamò tutto contento. In effetti un'imbarcazione fatta interamente di sciroppo d'acero giaceva proprio di fronte una rapidissima rapida. "Sono troppo veloce oh mio Dio!" esclamò lei, mentre compiva il … Continua a leggere Come un T Rex sul kayak

Le avventure delle nuvole/6

6 Piovono biglietti di autobus I Nembostrati avevano sempre qualcosa per cui lamentarsi. Erano nuvole, quindi molti altri suoi colleghi non capivano dove volessero andare a parare, ma se una nuvola apparteneva a quella categoria c’era da aspettarsi una polemica su ogni cosa. “Ah, ma perché fa caldo?”; “Ah, ma perché fa freddo”; “Ah, ma … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/6

Quel che un asparago avrebbe detto/5

5 ... se avviasse una lavatrice Il punto della faccenda era che l'Asparago non viveva da solo. "Ti tocca lavare questi lenzuoli" gli disse la patata. Gli mise in mano un sacco di stoffa bianca e lui, per tutta risposta, la mise in lavatrice. Quella, anche abbastanza velocemente, compì un angolo giro. "Ehi guarda, un … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto/5

Le avventure delle nuvole/5

5 Le nuvole fanno il caffè Era buna brutta giornata per Georgino. Il vento lo rallentava, la pioggia lo inumidiva e nuvole grigie erano sopra di lui, pronte a colpirlo alla prima occasione. “Non c’erano le condizioni per volare!” esclamava disperato, rivolto ai suoi piloti. Non potevano ascoltarlo, anche perché non parlavano la lingua degli … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/5

Quel che un asparago avrebbe detto/4

4 ... se non fosse stato un asparago Molte persone, quel giorno, stavano facendo i compiti. Scrivevano, rispondevano a domande aperte e chiuse. A volte, anche contemporaneamente. "Vero" disse Veronica. Alzò lo sguardo. Nessuno poteva chiamarla durante un test, per cui pensò di esserselo immaginato. "Falso" disse Giulia. Era il suo cognome. Un asparago, in … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto/4

Il vero nome di Fibrizza/3

Non aveva ben capito perché una frasca dovesse diventare un Mouse, però lei se lo mise in tasca e tornò a casa senza colpo ferire. Prima di mettere le chiavi nella toppa del portone, però, si ricordò di dover prendere il pane. Stava di fatto che c’era un fornaio proprio di fronte, ma il panettiere … Continua a leggere Il vero nome di Fibrizza/3

Quel che un asparago avrebbe detto/3

3 ... se fosse stato in Molise Il Molise è una delle venti regioni italiane. Quel giorno, però, Fabrizio Molise stava guardandosi allo specchio, per aggiustarsi quella maledetta cravatta. "Non sono meglio i papillon?" si chiese infine. Bussarono alla porta. "Avanti" Un asparago umanoide sorrise a Fabrizio. "Felicitazioni!" esclamò, a piena voce. "E così finalmente … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto/3

Le avventure delle nuvole/3

  I Cumulonembi e la pioggia   “Alla fine non abbiamo più mangiato” osservò improvvisamente una corrente d’aria. Georgino pensò che fosse calda, perché se fosse stata fredda non avrebbe neanche parlato. “No” rispose lui. “Però, è meglio così. Magari le lasagne degli Stratocumuli erano indigeste, e poi avremmo emesso più gas di quanto l’aria … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/3

Quel che un asparago avrebbe detto/2

2 ... se fosse diventato una caffettiera   "Cassapanca" La ricerca su Google stava dando i suoi frutti. L'asparago era molto bravo col mouse, bastava solo spingere e premere il tasto sinistro. "Molto interessante. Devo dire che ce ne sono di tutti i tipi" L'asparago era molto invidioso. Stava guardando un sacco di colori, di … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto/2

Le avventure delle nuvole/2

  Uno Stratocumulo di lasagne Georgino era un aeroplano abbastanza curioso, o almeno era in quel modo che amava definirsi. Le sue ali tagliavano il cielo come se fosse burro, anche se lui personalmente preferiva i cibi fatti con l’olio. Ogni tanto gli piaceva conversare, ma era molto difficile nel silenzio di quelle altitudini. Inoltre, … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/2

Il vero nome di Fibrizza

“Non so cosa scrivere” Le parole di lagna della signora Fibrizza risuonarono per tutto il circondario. Ad altri, sembrarono parole di lasagna, ma la tizia non aveva quel cognome, e non si trovava nemmeno in un'aula magna, così come non esisteva un animale che si chiamava Lavagna. “Fibrizza, è solo una lista della spesa” Lei … Continua a leggere Il vero nome di Fibrizza

Quel che un asparago avrebbe detto…/1

... se gli avessi chiesto delle arance "Avresti mai assaggiato un'arancia?" chiesi. Il signor Asparago rispose "Guarda che non sono mica un frutto, in realtà sono andato a caccia di balenotteri una volta." "Ah, sì? Racconta." "Non c'è niente da raccontare, non ne trovai neanche uno. Forse andarli a cercare sulle colline non è stata … Continua a leggere Quel che un asparago avrebbe detto…/1

I ricordi di Adalgisa

"Ascolta i miei ricordi" mi invitò Adalgisa. Giacomino il peluche si sedette. La guardava a tutt'occhi. Chissà che ricordi doveva raccontare. "Stai usando un momento solenne, mi aspetto che sia una storia carica di significato" "Lo sarà" disse Adalgisa. "Mi ricordo dieci anni fa. Eravamo per strada, diretti nel punto dove il mare e la … Continua a leggere I ricordi di Adalgisa

Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino

    C’era una volta una gatta che aveva,  sul muso, una vecchia. Ebbene sì, ce l’aveva proprio sul muso. La vecchia, indaffarata nel suo ricamo ai ferri, non se n’era ancora accorta, ma adesso potevano anche vivere in simbiosi, come la nutella e i tappeti quando cade ogni volta che si trova sul tramezzino. … Continua a leggere Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino

Le avventure delle nuvole/1

Lo sai che i Cirrocumuli son alti, alti, alti Georgino era un aeroplano. Siccome era sempre stato curioso di andare e venire su per il cielo, la sua vita era limitata soprattutto a questo, nell’attesa che finalmente qualcuno l’avrebbe portato in mezzo a tutto quell’azzurro. Un giorno, però, volle conoscere un saldatore. “Voglio conoscere un … Continua a leggere Le avventure delle nuvole/1

Interplanet Janet

Devi decidere il design per il tuo pianeta personale: raccontaci tutto riguardo il suddetto: meteo, stagioni, esseri viventi. Ebbene fallo. Il mio pianeta di sicuro non sarà vegano, per cui avrà il seguente nome: NOVEG. Non ho bisogno di molto spazio, per cui lo farò molto simile alle dimensioni della Luna o giù di lì. … Continua a leggere Interplanet Janet

Poesia??

Messer Poesia era un uomo molto abile, ed era amato da tutti. Pur con quel suo orribile difetto che consisteva nel parlare in rima. A un certo punto sua sorella prosa smise di mettersi in posa, perché, sapete com'è, Instagram non si aggiorna da solo, e le chiese: "Ma a te piacciono le pentole?" Le … Continua a leggere Poesia??

Notte

Quella che state per leggere è una poesia. Non è autobiografica, fortunatamente, ma vi consiglio comunque di leggerla. Prendetela come il momento strappalacrime che mi concedo ogni tanto. Notte, mio dolce fiore. Notte, mia stella fulgente in mezzo al nero firmamento. Notte, deliziosa compagna per solo un mese. È ora che tu dorma, e riposi. … Continua a leggere Notte

Viaggio a…

Se volessi fare un viaggio, dove ti piacerebbe andare? "Voglio andare a Venezia" disse quello. Lo disse improvvisamente, senza preavviso, senza che io potessi avere subito una risposta pronta. Infatti, dovetti riflettere a fondo, a lungo, peggio di un treno regionale che studia ogni singola fermata per ore e ore senza motivo apparente. "Vacci, che vuoi … Continua a leggere Viaggio a…

Scatoletta

In un pianeta qualunque, composto perlopiù da acqua, può capitare che all'interno dei mari possano nuotare dei pesci più o meno grossi. Una di queste razze, che ricordiamo sono molteplici, anche se copiano in effetti quello che c'è sula terra (pesce martello vi dice niente?), ci sono i tonni, che hanno il potere di far … Continua a leggere Scatoletta