Racconto estemporaneo

  I rinoceronti quel giorno stavano tutti bevendo dall'acqua del lago, per tentare di idratarsi siccome c'era caldo. Tutti, tranne uno. Coacervo era, nella sua specie, un nome molto insolito, per cui, per tutta la sua esistenza, cercò sempre di distinguersi dagli altri. Un giorno aveva pure insultato Snapurzio per il caos che produceva col … Continua a leggere Racconto estemporaneo

La giraffa e la voglia di mare

Eustorgia la giraffa era stufa di rimanere nella monotona vita della savana, così andò a lamentarsi dal suo fedele amico Snapurzio. "Snapurzio!" Snapurzio era un rinoceronte, per inciso stava rilassandosi emettendo forti suoni di sirena provenienti dal corno. Alcuni, sicuramente invidiosi, ritenevano che potesse dare fastidio. "Snapurzio!" chiamò una seconda volta Eustorgia. "Dimmi" disse arrendendosi … Continua a leggere La giraffa e la voglia di mare

Il peso del rinoceronte.

È un giorno come un altro in Africa. Clodovildo la giraffa e Snapurzio il rinoceronte battibeccano. È normale per loro battibeccare, soprattutto per motivi irrilevanti. "E comunque" sta dicendo Clodovildo "sei ingrassato." Snapurzio freme col naso. Questo è un chiaro segno di quando si altera, e non solo: dal suo corno vengono emessi certi rumori … Continua a leggere Il peso del rinoceronte.