Casa Hocus.

Ogni mattina passo con la bicicletta di fronte alla villa.   Ogni anno che passa diventa sempre più lercia, i rampicanti continuano a coprire i muri e la facciata, che mi dicono fosse molto colorata, ormai è quasi sbiadita.   Villa Hocus, così si chiama, anche se ormai la H si è staccata da tempo, … Continua a leggere Casa Hocus.

La migliore paura.

Questa storia partecipa alla sfida denominata "24 storie in 24 ore" indetta da me stesso in cui io solo sono il partecipante. "Salve a tutti. Siamo qui riuniti per assegnare il premio Edgar Allan Poe per incoronare la miglior Paura fra quelle più comuni" La voce del presidente delle Emozioni era l'unica cosa che si … Continua a leggere La migliore paura.

I fantasmi in mezzo alle pagine

Oggi vorrei parlare un po' dei racconti horror. Gli horror non hanno colore, ma se proprio ne dobbiamo darne uno, direi che il nero è quello più indicato. Ma perché proprio il nero e non il #E97451? La risposta è molto semplice. Notoriamente, si accosta il nero a immagini forti, macabre, il nero è il confine … Continua a leggere I fantasmi in mezzo alle pagine

Su di me: Fantasmi

Apro questa ennesima rubrica cercando il meno serio possibile. Premetto subito che quanto dirò in ogni caso corrisponde alle mie opinioni e non intendo offendere nessuno di coloro i quali invece la pensano diversamente. Si dice "fantasma" l'immagine di una persona defunta intrappolata ancora nel mondo dei vivi. Da qui la prima contraddizione: come fa … Continua a leggere Su di me: Fantasmi