Ricetta: le arancine.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco una carrellata di Arancine. Ci sono SOLO  Arancine in questa slideshow.

Oggi ho fame.

E cosa fa un palermitano quando ha fame? Ha svariate scelte, tante quante sono le stelle nel cielo. Tuttavia, oggi ci concentriamo sulle arancine, ché lo so che sono un po’ fuori stagione (il 13 dicembre è la giornata nazionale) ma, dopotutto, è sempre l’ora delle arancine che per carità sono FEMMINE.

E le cucinerò! Mi sono ripromesso di farle e oggi le farò con voi! La stella Michelin mi chiede anche questo! Vero?

“*distratta dal limaggio di un unghio* eh? Ah sì, certo, tu vuoi la Stella”

Ne voglio tre stelle, in realtà… *coff coff*

Comunque, vediamo gli ingredienti: per le arancine in senso stretto occorrono:

-Riso, quello che abbonda nella bocca degli stolti, che saranno anche stolti, però s’i futtinu l’arancine, ah sdisonorati!

(ndt: tuttavia, le arancine le mangiano in grande quantità, ah disonorati!)

-Una pentola

-Acqua

-Sale (tenere a distanza l’acqua e il sale)

-Pangrattato (leggasi anche mollica)

Qualcuno noterà che manca il “cuore”dell’arancina, ossia quella che la rende unica nel suo genere nel panorama mondiale. Ovvero, cosa mettere dentro l’arancina?

  • Burro
  • Carne
  • Nutella
  • Salmone
  • Pistacchio
  • Salsiccia
  • Bacon
  • Anatre vive
  • Vegetariana
  • Al pollo
  • Vegana
  • Marziana
  • Polpo
  • Uno scoglio
  • Un peperoncino
  • Zucchine
  • Pasta al forno
  • Paul Mc Cartney
  • Una caprese
  • il tizio giapponese
  • Sarde
  • Cantalupo
  • Stracciatella
  • Un Puffo vivo
  • I Marò
  • Le palline di Pac Man
  • Pac Man stesso
  • Me stesso

Come potete vedere, la lista è lunga e soddisfa tutti i palati: poi per dovere di cronaca sottolineo che l’arancina vegana è senza riso e senza panatura, ovvero senza nulla.

Quindi, come fare le arancine?

Innanzitutto si fa essiccare il riso, ed ecco che entra in gioco il Tetris: siccome vuole del tempo per “farsi”, possiamo farci una partititina. Quindi rovesciare il riso dalla pentola e farlo raffreddare. Essendo oggi aprile, dovrebbe essere facile.

“E se l’attesa delle arancine fosse essa stessa le arancine?”

In tal caso mangiamole, no?

Poi prendiamo un po’ di palline di riso e facciamo le arancine, per poi farle rotolare nel pan grattato ovviamente dopo averle inumidite per farle attaccare.

Infine friggerle nella friggitrice! Noterete che mentre le cuociamo spunterò sempre qualcuno che dirà

“Oh zio una abburro! Una accarne!”

Ma siccome noi siamo stati previdenti e abbiamo tantissime alternative, possiamo soddisfare TUTTI i palati.

Buon appetito ❤

 

2 pensieri su “Ricetta: le arancine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...