Le avventure di Giraven/46

LE AVVENTURE DI GIRAVEN

State per leggere una storia vecchissima, riadattata per il blog. Buona lettura!

Giraven e il tempio maledetto

Dopo aver conseguito la vittoria contro lo struzzo, Giraven può proseguire la sua cerca di Rigobina, in quanto la Bufaga sta seriamente scartavetrando il suo collo lungo.

“Ehi, Giraven! dobbiamo andare a salvarla! Ora!”

“Giraven! Rigobina ci tiene a te e ti salverebbe se dovesse toccare a lei!”

“Giraven! Questa vita sulla tua schiena non è più la stessa!”

Questi e altri insulti disponibili nel nuovo CD Gli insulti della Bufaga: come sconfiggere la tranquillità, disponibile nella Giraven production, se casomai Giraven volesse aprire una casa discografica.

Così la giraffa e il suo fedele animale mangia parassiti (finendo con l’essere parassita anche lei) vagano per tutta la savana, che comunque è molto vasta e quindi non ci sono molte possibilità di trovare chicchessia.

“Chissà, potremmo anche averli perduti per sempre. E se si fossero rifugiati nel Ngorongoro? Io non ci torno nella patria degli gnu” afferma Giraven.

“No, invece ci torni, perché altrimenti sfodererò la mia arma segreta” lo minaccia la Bufaga.

“Ahahahaha! Arma segreta! Sensazionale!”

“Stavolta la iena maculata ha ragione, Bufaga. Che arma segreta?”

La Bufaga si gonfia a dismisura e comincia a sparare raggi laser. Ma non sono dello stesso tipo di Giraven, questi hanno la punta acuminata e possono fare male seriamente.

“Oh, ok, ma non m’incanti!”

Sta per cominciare quello che sarebbe potuto essere lo scontro finale? No, perché la Bufaga e Giraven vengono interrotti dal Serval.

“Ehi, Giraven! ho bisogno di aiuto, visto che Snapurzio sta cercando Rigobina! Dobbiamo subito andare al Tempio Maledetto, forza. Ci accompagnano anche il ghepardo e il leopardo!”

Così Giraven torna ad avere le convulsioni. Niente, non riesce proprio a distinguerli ed è ancora convinto di vedere triplo.

“Andiamo allora!”. Il ghepardo precede tutti, senza aspettare nessuno.

“Eh, siamo alle solite” commenta il leopardo, che non ha voglia di fare nulla se non stare appollaiato sull’albero.

In ogni caso il ghepardo rimane a portata di vista e così entrano tutti nel Tempio maledetto, ossia un edificio umano costruito da umani per gli umani, solo che però hanno dimenticato di averlo fatto e quindi è abbandonato da secoli. Da notare come l’edera abbia ormai invaso tutto e sia difficile persino entrare in un posto considerato inagibile da molti esperti.

“Consideriamo questo posto maledetto” dice il Serval.

“Perché?” chiede Giraven. In effetti, è solo un tempio dotato di scalinata a un paio di muri molto friabili, con un salone all’aria aperta ma sul quale non si può passare in quanto pieno di macerie che un tempo era stato il tetto.

“Perché? Perché? Non c’è un perché! “ taglia corto il leopardo.

“Il perché è chiuso in questo tempio” afferma il Serval.

“Ecco perché devi distruggerlo” conclude il ghepardo.

Secondo Giraven, ha parlato sempre lo stesso animale, ma comunque decide di fare come dice.

Comincia a sparare raggi laser all’impazzata, ma il tempio rimane in piedi. Dopotutto, non c’era molto da far crollare già da prima.

Il ghepardo è molto entusiasta del potere di Giraven, così va a braccio improvvisando il premio “Molto bravo, Giraven. Ti daremo una nocciolina”

Non sa neanche cosa siano, ma gli piace la parola.

“COSA? Neanche una foglia croccante degli alberi?” protesta Giraven.

“No, nocciolina” dice il Serval, che anche lui non sa cosa siano.

“Me la pagherete!” esclama Giraven, cominciando a inseguire i tre animali uguali.

Da allora, Giraven non ha più seguito nessun Serval, nessun ghepardo, nessun leopardo, né nessun altro animale che possa somigliargli.

 

 

 

 

 

E voi? Voi avete mai avuto a che fare con un tempio maledetto o siete sempre entrati in templi benedetti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...