Termometro

Fuori da quella casa, il vento spazzava via ogni cosa. Nevicava, anche, e il cielo era assai grigio.
Giangiacomo voltò lo sguardo al termometro appeso al muro. Segnava meno sette gradi. Gli parve rotto.
“No, un momento, Teodolinda” disse a sua moglie. “Come possono esistere numeri negativi?”
Teodolinda, appena tornata da lavoro, represse un brivido di freddo, poi tolse la sciarpa e fissò il marito come se fosse matto.
“Guarda che è normalissimo, con questo tempo” commentò. “Cos’è, non ti piace che ci sia il meno davanti alle cifre?”
“Non esistono numeri col meno davanti” fece notare Giangiacomo. Teodolinda andò a scaldarsi davanti al camino elettrico. C’era da dire che il riscaldamento sovrastava il gelo di fuori, e meno male, altrimenti sarebbe penetrato nelle ossa.
“Non eri uno bravo in matematica, a scuola, allora” borbottò. “Non hai mai sentito parlare di numeri negativi?”
“Cosa sono, cifre che ti dicono che la vita fa schifo?”
“Uhm, no” scosse lei la testa. Si allontanò controvoglia e prese una lavagnetta di quelle cancellabili.
Disegnò uno zero.
“Sai cos’è?”
“Un uovo?”
“Uno zero” digrignò i denti la donna. “Come sai, i numeri vanno messi l’uno accanto all’altro, fino all’infinito. Tuttavia…”
La penna cominciò a scrivere a sinistra dello zero, e Giangiacomo cominciò a sudare freddo.
“Ci sono i numeri negativi. Funzionano come i positivi, solo che vanno all’indietro. Meno uno, meno due, meno tre… e così via”
“Fammi capire” Giangiacomo. “Se io facessi una somma, sarebbe una differenza? Ma che diavoleria è questa?”
“Sì. Impari in fretta, eh?” disse con sarcasmo Teodolinda. Tuttavia, il marito cadde a terra, per poi poggiare i palmi e prodursi in una verticale. Cominciò a camminare così.
“Ok, sei matto”
Teodolinda era davvero preoccupata.
“No” rispose lui. “Mi sento autorizzato a camminare così. Aspettati il sale messo dopo aver calato la pasta, o anche guidare a destra, o anche…”
“Ma siamo in Inghilterra!” esclamò sconvolta la donna.
“Ecco, appunto, torna tutto!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...