In canoa.

Immagine

C’era una gruccia, una volta, che doveva assolutamente parlare con la gruccia di fronte. Faceva veramente di tutto per farsi notare, e un giorno ci riuscì.

“Ma insomma, cosa c’è?” chiese la gruccia di fronte.

“È incredibile” disse la prima gruccia, che si chiamava Arnalda “quanto pesa questo vestito”

“E tu hai cercato mesi e mesi un contatto con me per dirmi questo? Lo sappiamo tutti che i vestiti pesano, è precisamente il nostro compito!”

“No, io in realtà volevo andare a cercare le fragole” precisò la prima Gruccia, Arnalda appunto. Tutte le altre grucce la guardarono perplesse.

“Insomma, no? Nessuna di voi ha mai sognato di cercare le fragole?”

“E come pensi di raccoglierle?” chiese la seconda gruccia.

“Con l’uncino!” rispose pronta Arnalda. “Sapete, come nei giochini in cui si arpiona qualcosa e la si trasporta fuori.”

Nessuna gruccia riuscì a capire cosa intendesse dire. Arnalda si rivolse allora alla gruccia che stava di fronte a lei. “Perché non provi a metterti nei miei panni?”

“Quali panni, che sei di plastica?” chiese l’antipatica gruccia, che si chiamava Seranalda.

“I panni! Quello pesantissimo che sto portando, ad esempio!” rispose Arnalda, ma l’altra si mise a ridere. Una risata di scherno, non come quella che facevano gli alieni alle piramidi. No, che poi le piramidi tendono a rispondere e a trasformarsi in un frigorifero. Sapete, per tenere le mummie al fresco, ché in Egitto si sente.

“Perché non mi metto nei tuoi panni? Perché porti la 38 e io la 50, ecco perché!” rispose Seranalda. Arnalda spalancò gli occhi. Le altre grucce fecero finta di non conoscere nessuna delle due.

“La cinquanta? Ma… ma credevo che fossi io quella pesante!”

“Ah”

Effettivamente, si era creato un bell’inghippo. Arnalda si stava lamentando di una taglia 38, mentre Serenalda non si lamentava per una taglia decisamente più grande.

“Allora non posso lamentarmi?” chiese Arnalda, dopo qualche secondo di pausa in cui, di sottofondo, alcune piramidi stavano insultando gli alieni.

“No” disse Seranalda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...